Tisana

Tisana, alleata del nostro corpo e del nostro benessere

Grazie a un mix di erbe dalle proprietà medicamentose, questi infusi possono aiutare a prendersi cura della propria linea e anche dei propri nervi

In quante possono dire di non essersi fatte coccolare almeno una volta da una buona tisana per conciliare il sonno e per ritemprare il proprio corpo? Le tisane sono in effetti soluzioni acquose arricchite da una o più erbe dalle proprietà medicamentose ideali per prendersi cura della propria linea e anche dei propri nervi.

Ne esistono infatti di molti tipi e specifiche per ogni problema, questo perché le combinazioni di erbe per la loro preparazione sono pressoché infinite. La loro origine si fa risalire addirittura alla civiltà greco-romana. Esistono infatti prove che a quell’epoca conoscessero bene le proprietà e le virtù di certe piante, che venivano messe in infusione in acqua calda o fredda. Nel corso della storia, la preparazione degli infusi è diventata sempre più sofisticata anche grazie a quanti hanno scoperto e creduto nelle qualità curative delle erbe, permettendo la determinazione di preparati molto efficaci oggi venduti in farmacia, in erboristeria e anche al supermercato.

Tisane drenanti a base di Betulla, Ortosiphon e Finocchio

Tisana Drenante L'Angelica
Tra le tisane più diffuse ci sono quelle drenanti, capaci cioè di favorire i fisiologici processi di eliminazione dei liquidi e dell’acqua in eccesso trattenuta dai tessuti. In commercio ne esistono di diversi tipi, ma in quasi tutte le varianti compaiono la Betulla, l’Ortosiphon e il Finocchio, erbe e piante che combinate aiutano a raggiungere lo scopo prefissato. In ciascuna poi altri elementi vengono utilizzati per dare alla tisana un sapore speciale e inconfondibile. Tra le più conosciute ricordiamo la tisana drenante di L’Angelica, o la tisana Bonomelli in cui ritroviamo questi ingredienti. Di diversa composizione ma altrettanto efficace è la tisana Fitomagra Actidren, che fa di Tarassaco e Verga d’Oro i suoi punti di forza. Questi elementi sono inoltre combinati con altre sostanze in grado di attivare il metabolismo come il Thè Verde, il Guaranà e l’Alga bruna.

Tisana dei Monaci Buddisti, dimagrante e disintossicante

Tisana dei Monaci Buddisti
Oltre a tisane drenanti, esistono in commercio infusi a cui si riconosce un’azione dimagrante e snellente. Tra queste, una in particolare è davvero diffusa. Si tratta della Tisana dei Monaci Buddisti, che in realtà presenta proprietà depurative, disintossicanti e antiossidanti, oltre che dimagranti e drenanti. La sua efficacia è da attribuire al mix di erbe che la compone che sono in particolare la citronella, il thè verde,  il fiordaliso e erbe aromatiche. La presenza della citronella la rende indicata anche per placare stati di agitazione da stress e ansia, perché questa particolare erba regalata dalla natura ha proprietà calmanti. Assumerla è facilissimo: basta mettere in infusione per circa 15 minuti un cucchiaino da tè della miscela di erbe in un litro d’acqua bollente e bere la bevanda ottenuta ancora calda. Ne vanno assunte, calde, 2 o 3 tazze al giorno. L’infuso è acquistabile online, ma anche in erboristeria.

Tisana allo zenzero

Zenzero
Una delle tisane fatte in casa più diffusa per le sue proprietà anti-ossidanti e anti-invecchiamento, oltre che per l’effetto energizzante che è capace di regalare, è la tisana allo zenzero. Lo zenzero è una radice a cui si attribuiscono proprietà medicali davvero portentose. Da tempi remoti, è utilizzata per curare diversi disturbi dell’apparato digerente e diverse patologie, dal raffreddore ai dolori articolari, muscolari e mestruali e al mal di denti. La tisana di zenzero dunque si beneficia di tutte le sue proprietà, con il vantaggio di poterla arricchire con dolcificanti naturali o correttori che ne facilitano l’assunzione.

Per la sua preparazione è bene procedere tagliando a fettine lo zenzero, calcolando 4 o 5 fettine per tazza. Portate a ebollizione l’acqua necessaria per riempire le tazze che desiderate preparare e aggiungetevi le fettine di zenzero già tagliate. Fate continuare a bollire a fuoco lentissimo fino a che non sentite il tipico odore avvolgente dello zenzero diffondersi per l’intera stanza. A questo punto filtrate e dolcificate con zucchero o miele. È possibile aggiungere anche del limone che contrasta leggermente il sapore piccante dello zenzero. Bevetela calda appena pronta, o anche fredda di frigo: scoprirete quanto è dissetante.

Ti potrebbe interessare anche

Olio di Iperico.
Rimedi Naturali

Olio di iperico anti caduta dei capelli: impacchi da fare

arctium lappa radice bardana per capelli secchi e grassi
Rimedi Naturali

Radice di bardana fresca per capelli secchi e grassi: gli usi

Oli essenziali: quali avere sempre a casa
Rimedi Naturali

Oli essenziali: quali avere sempre a casa

Tea Tree Oil
Rimedi Naturali

Olio Tea Tree e alito cattivo: consigli su come usarlo

arctium lappa radice bardana per capelli secchi e grassi
Rimedi Naturali

Radice di bardana fresca per capelli secchi e grassi: gli usi

Un rimedio naturale per capelli luminosi e morbidi.

Leggi di più