Orticaria solare: cos’è e come curarla

L’orticaria solare è una patologia della pelle, causata da una reazione alla luce, sia solare che artificiale.

Orticaria solare
Orticaria solare.

L’orticaria solare si manifesta in seguito all’esposizione ai raggi del sole o alla luce artificiale, provocando un’eruzione cutanea molto fastidiosa. Diffusa sia tra gli uomini che tra le donne, questa può manifestarsi in qualunque momento della vita.

La causa dell’orticaria solare è da ricercare in alcune cellule che rilasciano una sostanza in grado di far allargare i vasi sanguigni, provocando la comparsa di diverse macchie rosse.

Orticaria solare: cos’è

L’orticaria solare è una patologia abbastanza rara, che può manifestarsi a qualsiasi età e a prescindere dal sesso.

Solitamente è dovuta all’esposizione ai raggi del sole, ma può essere causata anche dalla luce artificiale.

Cosa accade? Alcune cellule del nostro corpo rilasciano delle sostanze che provocano la dilatazione dei vasi sanguigni, con la conseguente comparsa di macchie rosse e prurito.

Inoltre, queste macchie possono comparire sia nelle zone più esposte alla luce che nelle parti del corpo più coperte: si tratta di ipersensibilità della pelle alla luce.

Vi sono alcuni soggetti considerati più a rischio, ossia coloro che assumono farmaci come l’aspirina.

Come curare l’orticaria solare

L’orticaria solare si cura con i farmaci, di solito gli antistaminici che riducono anche la sensazione di prurito e bruciore.

Oltre ai medicinali, questa patologia può essere curata sottoponendosi a terapie mediche specifiche, come la fototerapia.

La fototerapia ha come obiettivo quello di ispessire la pelle per renderla più tollerante e forte. Le sedute sono da ripetere almeno 15 volte e per 3-5 volte a settimana.

Per riconoscere questa malattia ci si sottopone ad un esame specialistico, il fototest diagnostico, la cui utilità è proprio quella di identificare se il soggetto è sensibile o meno alla luce.


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *