Obiettivo pancia piatta con la dieta del limone

Questo regime, apprezzato da molte star, prevede l'utilizzo massiccio dell’agrume dalle proprietà depuranti, drenanti e quindi perfetto alleato per combattere la cellulite

limoni
limoni

Una pancia piatta pronta per la prova bikini? Un obiettivo di molte donne in vista delle vacanze estive. Un modo efficace per eliminare il gonfiore? Secondo la dottoressa Martine Andrè la soluzione è la dieta del limone. Questo regime, apprezzato sembra da star come Beyoncé, Heidi Kum e Jennifer Aniston, prevede l’utilizzo massiccio di questo agrume dalle proprietà depuranti, drenanti e quindi perfetto alleato per combattere la cellulite, durante il corso di tutta la giornata
La dieta del limone si comincia dal mattino. Appena ci si alza bisogna bere un bicchiere da 30 cl di acqua, 2 cucchiai di succo di limone, 2 cucchiai di sciroppo d’acero ed un pizzico di peperoncino cayenna oppure di zenzero. La stessa bevanda va assunta anche prima di andare a dormire, a metà mattina e a metà pomeriggio dopo gli spuntini. Quali sono i suoi benefici?

Bere questa bevanda aiuta a favorire il transito intestinale e permette al metabolismo di riattivarsi velocemente. In una settimana si possono perdere fino a 3 chili, se nel frattempo si segue la dieta mediterranea, e si avverte un benessere fisico notevole, a partire dalla pancia che inizia a sgonfiarsi.
Il limone facilita la depurazione del nostro organismo, aiuta a placcare il senso di fame e a eliminare le tossine accumulate. In più regola il metabolismo e ha proprietà diuretiche.
La dottoressa Andrè ha stabilito inoltre un menu giornaliero che prevede, a colazione, uno yogurt al cui si può aggiungere frutta fresca e due cucchiai di avena. Per lo spuntino di metà mattina sono concesse 8 mandorle e di nuovo il succo di limone. Per il pranzo si può optare per un’insalata di verdure condita con limone e pane integrale o, in alternativa zuppa di verdure o legumi oppure gamberetti e avocado sempre con l’aggiunta di limone. Per il break del pomeriggio verdura cruda, oppure frutta fresca, o ancora un paio di biscotti d’avena senza dimenticarsi, ovviamente, la limonata. La cena prevede pesce alla griglia condito con succo di limone e olio extravergine di oliva oppure petto di pollo, o una frittata accompagnata da verdure bollite o, per finire, pasta integrale alle verdure.

C’è da sottolineare per che alcuni esperti si mostrano scettici nei confronti di questo regime alimentare che definiscono “drastico e che non è da seguire per più di un mese”. Secondo alcuni nutrizionisti, infatti, con la dieta del limone si avrebbe un effetto yo-yo: se è vero che questo regime alimentare promette la perdita di 3 chili alla settimana è altrettanto vero che, una volta terminata, i chili persi sarebbero riacquistati con altrettanta facilità. Inoltre, vista la poca varità degli alimenti previsti, nelle persone che intraprendono questo percorso dietetico si noterebbe una scarsa concentrazione, cattivo umore e stanchezza. Infine non sono da sottovalutare i danni che il limone, alimento estremamente acido, causerebbe allo smalto dei denti.


Vedi altri articoli su: Dieta | Ricette detox |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *