Obesità: allarme contro il sovrappeso di adulti e bambini

A Milano gli esperti si riuniscono per trovare soluzioni al problema. Secondo gli ultimi dati un terzo della popolazione mondiale è sovrappeso

sovrappeso

È un vero e proprio allarme quello lanciato nel VII congresso nazionale della società italiana dell’obesità che si terrà in questi giorni a Milano. Secondo le ultime stime della World Obesity (l’organizzazione che si occupa di monitorare il fenomeno dell’obesità) nel mondo esistono oltre 475 milioni di adulti obesi e 1,5 miliardi in sovrappeso. Sono invece 200 milioni i bambini considerati troppo grassi, bambini che da grandi diventeranno obesi e che hanno, per la prima volta, un’aspettativa di vita molto inferiore rispetto ai loro genitori.

Si tratta di una vera e propria epidemia che rappresenta non solo un problema di salute pubblica, ma anche una spesa da sostenere per il sistema sanitario nazionale a causa delle malattie causate dal grasso in eccesso come l’ipertensione, il diabete, la dislipidemia, le malattie cardio e cerebrovascolari, la disabilità e i tumori. Una spesa, quella legata all’obesità, che presto potrebbe diventare insostenibile, visto che in Europa il problema dell’obesità è addirittura triplicato in questi ultimi vent’anni.

Il congresso di Milano ha proprio lo scopo di fare il punto della situazione e di ricercare possibili soluzioni a questo problema, con 1.000 esperti nazionali e internazionali che discuteranno fra loro in questi tre giorni, in vista anche dell’Expo 2015, dedicata al tema dell’alimentazione e della nutrizione. L’obiettivo è quello di lanciare un appello serio ai politici allo scopo di iniziare a considerare l’obesità come una vera e propria malattia. Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità infatti il peso in eccesso è responsabile del 58% di casi di diabete mellito, del 21% di malattie coronariche e del 42% di tumori.


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *