Magnesio pidolato: a cosa serve?

Il magnesio pidolato o pidolato di magnesio è un integratore che facilita l’assorbimento del magnesio. Scopriamo insieme a cosa serve e perché è tanto importante.

Il pidolato di magnesio è un integratore di magnesio.
Il pidolato di magnesio è un integratore da assumere in caso di carenza di magnesio, emicrania e dismenorrea.

Il magnesio pidolato o pidolato di magnesio è conosciuto anche come acido piroglutammico, che serve a integrare le carenze di magnesio nell’organismo. La caratteristica principale di questo integratore è che si assorbe molto velocemente e, di conseguenza, risulta essere molto utile soprattutto in situazioni di emergenza o magari dopo aver praticato attività sportive molto intense.

Quindi, il magnesio pidolato può essere assunto in situazioni di stanchezza, di emicrania e di affaticamento muscolare, oppure, in una situazione accertata di gravissima mancanza di magnesio.

A cosa serve il magnesio pidolato?

Il magnesio pidolato è un integratore di magnesio, va assunto quando si verifica una carenza di questo sale minerale.

Ovviamente, risulta difficile avere un deficit grave di magnesio, perché nonostante non venga assunto quotidianamente, i reni riescono comunque a conservarlo nel nostro organismo.

Vi sono però delle eccezioni, per le quali è necessario ricorrere al magnesio pidolato; ma non è tutto, perché questo integratore va assunto anche in caso di forte emicrania e di dismenorrea.

Inoltre, alcuni studi hanno certificato l’efficacia del pidolato di magnesio anche per contrastare la perdita di memoria dovuta all’invecchiamento.

Magnesio pidolato come assumerlo

Per non ricorrere all’assunzione di compresse di magnesio pidolato, in caso di carenza di magnesio è possibile ricorrere ad alimenti fonte di acido piroglutammico, come la frutta secca, le banane, il mango e tutte le verdure a foglia larga.

L’assunzione di pidolato di magnesio necessita di prescrizione medica, perché le capsule in commercio contengono allergeni e possono essere dannose per diabetici e per chi è intollerante al fruttosio.

Nessuna controindicazione, invece, per le donne in gravidanza.

Il magnesio pidolato va disciolto in un bicchiere con acqua tiepida e va assunto per due volte al giorno, ma sempre sotto controllo medico.


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *