La mappa dei brufoli: scopri quale disturbo è nascosto

Ognuno ha il suo perché: scoprirlo può essere d'aiuto per eliminare questo inestetismo. Andiamo alle radici del problema...

La mappa dei brufoli: scopri quale disturbo è nascosto

A ciascuno il suo. Ma qui Leonardo Sciascia e il suo famoso romanzo giallo non c’entra nulla. Piuttosto c’entrano quegli odiosi brufoli che spuntano sul viso da un momento all’altro, senza nemmeno darci il tempo di capire cosa sia davvero successo. Se vi state chiedendo come eliminare i brufoli e liberarsene per sempre dovete sapere che a tutto c’è un perché. Ecco, proprio questo è il punto: secondo la medicina cinese e ayurvedica quando arriva un brufoletto insidioso, prima ancora di capire come toglierlo di mezzo, dobbiamo analizzarlo per scoprire perché sia arrivato. Soltanto ‘mappando’ i brufoli riusciremo a sconfiggerli per sempre. Speriamo.

Ogni brufolo un perché

Esiste una vera e propria ‘face map’ e conoscendola potremmo finalmente vincere la guerra contro gli odiosi brufoli. Per esempio secondo la medicina cinese se spuntano spesso sulla nostra fronte, connessa a cistifellea e fegato, vuol dire che abbiamo esagerato con i cibi raffinati (zuccheri e farine) e il cosiddetto ‘cibo spazzatura’ o junk food. Va diminuita anche la quantità di grassi nella nostra dieta. Se, invece, spunta un brufoletto tra le sopracciglia, alt a fumo e alcolici, ma anche a burro, formaggio e snack. Un consiglio: dormire e muoversi di più. Secondo la medicina cinese il naso sarebbe connesso a cuore e polmoni, quindi meglio evitare cibi speziati, carne rossa, sale e sostituirli con frutta, verdura e noci. Inoltre sarà bene tenere sotto controllo i livelli di vitamina B e la pressione del sangue.

Brufoli sotto la lente d'ingrandimento

Destra e sinistra non è la stessa cosa

Probabilmente è una cosa che non tutti sanni, ma la medicina dell’estremo oriente rivolge una particolare attenzione alle due parti del nostro corpo, destra e sinistra. Se, per esempio,  brufoli e acne riguardano la sinistra, dobbiamo consumare i cibi cosiddetti ‘freddi’, come melone, cetriolo, anguria. Inoltre, non dobbiamo affaticarci troppo tra le 13 e le 17. Invece la parte destra del nostro corpo è associata ai polmoni e agli zuccheri: per combattere i brufoli sulla guancia bisogna dedicarsi all’aerobica appena svegli ed evitare con il cibo spazzatura.

Bocca e mento.

Anche i brufoli intorno alla bocca sono connessi alla dieta: stop ai fritti e porte aperte a fibre, frutta e verdura. Infine per il mento sarebbe una questione ormonale, i cinesi consigliano l’agopuntura ma se non passano meglio rivolgersi a un ginecologo.


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *