Il melone: proprietà, benefici e curiosità

Il frutto estivo è allegro e ricco di sostanze benefiche per l'organismo. Vi sveliamo tutti i suoi segreti (e una bevada fai-da-te, assolutamente da provare!)

melone

Del Cucumis melo, meglio conosciuto con il nome di melone ne esistono diverse varietà: i cantalupi o zatte, precoci, grandi, lisci, con la buccia solcata, oppure retato, tondo e oblungo, con buccia sottile. Ma c’è anche il melone invernale, tardivo, dalla forma allungata, il colore giallo pallido, la buccia liscia, molto dolce. Quale sia la varietà di questo frutto che fa parte della famiglia delle Cucurbitacee, ha in ogni caso ottime caratteristiche nutrizionali. Essendo un frutto molto gustoso e abbastanza saziante, il melone aiuta a prevenire la disidratazione. Ottimo spuntino per chi sta osservando una dieta, leggermente lassativo, è adatto a chi soffre d’anemia poiché ricco di ferro.

E’ inoltre considerato un ottimo ricostituente per chi è carente di vitamine A e C. Il melone è ipocalorico (contiene solo 33 calorie per 100 grammi), riduce il rischio di cancro grazie al betacarotene, antiossidante e antinfiammatorio, contiene calcio e fosforo che proteggono le ossa e prevengono i disturbi della pressione arteriosa; grazie alla piridossina favorisce l’utilizzazione di carboidrati, grassi e proteine ed è un utile regolatore del sistema nervoso; grazie alla niacina mantiene bassi i livelli di colesterolo nel sangue, facilitando l’eliminazione dei trigliceridi in eccesso. Il melone è considerato anche un depurativo, indicato in caso di emorroidi, stipsi e dolori reumatici; è un ottimo integratore naturale contro il caldo grazie alla presenza di calcio, fosforo, magnesio e potassio, migliora l’intestino pigro ed è un alimento anti-gonfiore. Grazie all’apporto bilanciato di acqua e fibra, rinfresca l’apparato digestivo, migliora la circolazione.

Secondo recenti studi è anche molto utile per chi soffre di vene varicose e di ristagni circolatori per il suo alto contenuto di adenosina che è un anticoagulante. Un segreto per impedire la formazione di varici e combattere la fragilità capillare è la centrifuga di melone e carota: il frutto fresco e la verdura sono entrambe particolarmente ricchi di carotenoidi dall’azione antiossidante, se si utilizza anche una parte di buccia più interna e verde del melone. Allungato con acqua o spremuta di arancia, con l’aggiunta di una foglia di menta si ottiene una bevanda fresca e decisamente salutare.
Questo frutto è infine largamente impiegato in cosmesi: tonifica la pelle, rendendola morbida e vellutata; allevia il bruciore sulla cute arrossata per via della troppa esposizione solare, ha potere lenitivo e cicatrizzante.


Vedi altri articoli su: Dieta | Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *