Gli indumenti tecnologici che ci facilitano la vita

La tecnologia e l'innovazione fanno sempre più parte della nostra vita e reinventano anche oggetti di uso quotidiano, trasformandoli in inaspettati alleati per la nostra salute. Ecco le novità più curiose

tecnologia indossabile, salute

Fino a qualche anno fa, ci era impensabile immaginare di poter prevenire malattie, risolvere piccoli handicap o addirittura coadiuvare una terapia semplicemente indossando un accessorio; ma le frontiere della tecnologia indossabile sono sempre più  immediate da farci rendere consapevoli che ciò che immaginavamo essere futuribile, in realtà, è già tra noi.

Le invenzioni che ci cambieranno la vita

Gli occhiali per daltonici, frutto del lavoro di un ricercatore californiano, sono stati una delle prime curiose invenzioni. Questi occhiali sarebbero capaci di aiutare i daltonici a vedere i colori mancanti. Questi infatti, sono in grado di rimuovere alcune lunghezze d’onda fra i coni di rosso e verde, così da poter essere visti dall’occhio daltonico in maniera diretta. Un accessorio che permette a chi soffre di questo disturbo, di cogliere l’interezza del mondo a colori.

Altra invenzione curiosa è stata la collana in grado di connettersi allo smartphone, per avvisare chi la indossa se si sta mangiando troppo. Un’alleata della linea quindi, in grado di tenere sotto controllo le vibrazioni della gola. Sembra infatti che ogni alimento provochi una vibrazione diversa nel collo al momento della sua ingestione. Anche questa è un’idea che arriva dalla California, in collaborazione stavolta con l’azienda WearSens. L’app per smartphone associata alla collana poi, è in grado di contare le calorie assunte e la tipologia di alimento ingerito. Le sperimentazioni fatte su una trentina di soggetti hanno portato a risultati positivi.

Ultimo arrivato nella casa dell’innovazione è il reggiseno hitech addirittura in grado di rilasciare un farmaco anticancro. La microincapsulazione del principio attivo all’interno delle fibre di tessuto permette il rilascio dello stesso grazie allo sfregamento meccanico. L’invenzione rivoluzionaria è opera di una studentessa della Central St Martins di Londra, Sarah Da Costa, grazie a una collaborazione con il celebre marchio di intimo Agent Provocateur.

Le invenzioni del futuro

Questi successi stanno portando sempre più aziende a scegliere di investire nel settore della wereable technology legata al wellness.
Tra i prossimi arrivi sul mercato ci sarà il braccialetto Netatmo, in grado di rilevare la quantità di raggi Uv che arrivano sul corpo di chi lo indossa e avvisare quando è necessario riapplicare la crema solare. Ralph Lauren lancerà un top sportivo in grado di monitorare la frequenza cardiaca e infine, per i fanatici del jogging, saranno sul mercato anche i calzini intelligenti Sensoria, in grado di controllare il modo in cui i piedi appoggiano a terra, avvisando per tempo tramite smartphone, la possibilità di pericolo di traumi.


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *