evi-beauty

La dieta coreana che migliora e ringiovanisce la pelle

La dieta coreana sembra essere, secondo alcuni studi, un ottimo modo per rendere la pelle più giovane, più luminosa e più bella. Ecco come funziona e quali sono gli alimenti top

Negli ultimi tempi i segreti di bellezza pare che arrivino tutti dalla Corea: non solo il Korean Beauty, ispirano alla moda del k-pop, ma anche una nuova dieta che permetterebbe alla pelle di migliorare e ringiovanire.
Sarebbe questa la base della bellezza senza tempo di moltissime donne coereane che risultata senza pori e senza difetti, ma soprattutto dieci anni più giovani.

La dieta coreana

Pare infatti, secondo alcuni studi, che non sia solo merito della loro routine di bellezza se hanno una pelle così bella, ma sia anche merito della loro dieta a basso indice glicemico e a base di verdure e frutti di mare.

Secondo questo studio, se si segue una dieta a basso indice glicemico per 10 settimane, l’acne si riduce del 27 per cento, i pori si riducano del 25 per cento e soprattutto che l’infiammazione della pelle si riduca dal 40 al 50 per cento. Insomma la dieta coreana sembra essere un ottimo modo per migliorare l’apparenza generale della pelle, sembrare più giovani e ridurre l’insorgenza delle rughe.


Ma in cosa consiste la dieta coreana?

Tra gli alimenti particolari che in Corea si mangiano molto spesso si può trovare il kimchi: si tratta di un cavolo fermentato condito con aglio, sale, aceto e peperoncino ed è presente in quasi tutti i piatti tipici coreani. Il processo di fermentazione produce acido lattico e lattobacilli probiotici che aiutano a migliorare il sistema immunitario. Inoltre è ricco in vitamina C e betacarotene che migliora l’elasticità della pelle.

Un altro elemento tipico della dieta coreana è il boricha, una sorta di infuso d’orzo, che le coreane bevono sia in estate che in inverno, caldo o freddo, che aiuta il corpo a pulirsi dalle tossine, migliora la circolazione del sangue ed, essendo un sostituto dell’acqua, apporta idratazione.

Anche il doenjang è un elemento valido: si tratta di una pasta di fagioli di soia fermentata, spesso utilizzata negli stufati di verdure e di carne. Il sapore non è sicuramente una cosa alla quale siamo abituati, ma poiché la soia è fermentata ha un valore nutritivo più alto, soprattutto di vitamina E, uno dei più forti antiossidanti esistenti.

Infine il makgeolli è un vino di riso fermentato ricco in vitamine e minerali, ma anche aminoacidi come la lisina che aiuta a mantenere la fermezza della pelle e le vitamine B2 e B3 che la rendono più luminosa. Considerato che contiene meno alcool della birra, una sabato sera a base di Makgeolli è un win win: ci si diverte e si migliora anche lo stato della propria pelle!



La dieta del riso: ma come funziona?
Dieta

La dieta del riso: ma come funziona?

Dieta vegana per dimagrire: consigli e errori da evitare
Dieta

Dieta vegana per dimagrire: consigli e errori da evitare

Le celebrità bevono latte vegetale, ma quanti tipi esistono?
Dieta

Le celebrità bevono latte vegetale, ma quanti tipi esistono?

Saltare i pasti aiuta a dimagrire o rallenta il metabolismo?
Dieta

Saltare i pasti aiuta a dimagrire o rallenta il metabolismo?

La dieta zero carboidrati fa bene o no?
Dieta

La dieta zero carboidrati fa bene o no?

La dieta di Okinawa: il segreto della longevità secondo il Giappone
Dieta

La dieta di Okinawa: il segreto della longevità secondo il Giappone

Dieta
Dieta

Dieta Kousmine: cosa mangiare per colazione

Insalata di orzo.
Dieta

Dieta DASH: ricette da provare

allenamento di coppia
Fitness

Allenamento di coppia: i benefici per il cuore

Fare sport insieme al proprio partner aiuta il rapporto di coppia, migliora l’intesa e fa bene a mente, corpo e cuore!

Leggi di più