Come pulire le orecchie

Dall'irrigazione ai bastoncini di cotone: ecco i principali metodi con cui si puliscono le orecchie.

Come pulire le orecchie
I bastoncini cotonati, chiamati più spesso cotton fioc, falso anglismo usato solo in Italia.

Una corretta pulizia delle orecchie è fondamentale per ridurre il rischio d’infezione. Le orecchie sono organi sensoriali molto fragili e richiedono una pulizia delicata (in molti almeno una volta all’anno soffrono del fastidioso fenomeno delle orecchie tappate). L’igiene delle orecchie consiste in trattamenti volti a facilitare l’espulsione di cerume: ecco i 5 metodi più usati.

Irrigazione

Dopo aver ammorbidito il cerume con gocce emollienti riempire una siringa, senza ago, con acqua tiepida e dirigere l’acqua verso il canale auricolare per facilitare la fuoriuscita del cerume. Quest’operazione può essere ripetuta più volte.

Curettage

Questo metodo si avvale della cosiddetta curetta, uno strumento ricurvo utilizzato dal medico per rimuovere tappi di cerume. Quindi si sconsiglia l’utilizzo in casa, ma sempre dietro la super visione di uno specialista.

Aspirazione del cerume

Si tratta di trattamento molto utile per la pulizia delle orecchie. Con questo metodo si aspira il cerume con un apposita cannula collegata ad un congegno d’aspirazione. Come per il curettage anche l’aspirazione richiede la presenza di un medico esperto ed è effettuata in tutti i casi in cui non è possibile effettuare l’irrigazione.

Coni di cera o candele

Forse questo è uno dei metodi più utilizzati dalle nostre nonne, ma è anche quello di più dubbia efficacia per la pulizia delle orecchie. Oggi questa pratica si effettua con coni di tela cerata che, posti nella cavità auricolare, rimuovono il cerume. I coni sono lunghi circa 20 cm e dotati di due estremità aperte:

  • l’estremità più stretta va collocata nella conca del padiglione auricolare
  • l’estremità più ampia va accesa come una candela ed il calore generato ammorbidisce il cerume

Il rischio di questa metodologia per la pulizia delle orecchie, oltre al fuoco, sono i residui di candela che si potrebbero depositare nel canale auricolare.

Bastoncini di cotone

Sono i classici cotton fioc, che la maggior parte di noi utilizza per pulire le orecchie, ma che vengono sconsigliati da molti in quanto la pressione generata dal bastoncino potrebbe aggravare la condizione preesistente, favorendo l’accumulo di cerume e di conseguenza creare un tappo.

La pulizia delle orecchie con i bastoncini di cotone potrebbe inoltre lesionare il rivestimento del canale uditivo favorendo la produzione di batteri e particelle dannose. Meglio utilizzarli per la pulizia del canale esterno delle orecchie.


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *