Alloro: benefici e proprietà

Soprattutto le foglie sono ricche di sostanze che le rendono utili in numerosi impieghi. Scopriamo tutte le qualità di questa pianta mediterranea

Le preziose foglie d'alloro

Di buono c’è che l’alloro, essendo una pianta tipica del Mediterraneo, può crescere in qualsiasi orto e giardino, e quini è possibile avere le sue molteplici qualità sempre a portata di mani. Infatti il Laurus nobilis è ricco di oli essenziali, presenti soprattutto nelle bacche e nelle foglie di questo arbusto che cresce spontaneamente. Le foglie sono a disposizione tutto l’anno, però i principi benefici e le essenze aromatiche risultano particolarmente notevoli durante l’inverno e all’inizio della primavera.

Tutta la ricchezza delle foglie di alloro

Le proprietà benefiche dell’alloro vengono impiegate nel campo della medicina fin dai tempi degli antichi Greci e Romani, esperti di eugenolo e limonene e delle altre sostante ‘buone’ contenute dalla pianta, con  proprietà antisettiche, antiossidanti, digestive e addirittura anticancro. Nelle foglie fresche dell’alloro possiamo trovare una notevole quantità di vitamina C: basterà dire che in 100 grammi di foglie ne troviamo il 77% della dose giornaliera raccomandata. E sappiamo bene quali e quante siano le proprietà di questa vitamina, potente antiossidante naturale con effetti anti-virali, capace di stimolare il sistema immunitario e favorire una rapida guarigione delle ferite. Sempre le foglie fresche di allora sono anche una buona fonte di acido folico, ne troviamo circa 180 milligrammi ogni 100 grammi. Non basta: contengono anche la vitamina A, grande amica della vista, della pelle e delle mucose. Le foglie sono davvero uno scrigno di tesori visto che hanno anche vitamine del gruppo B, come la niacina e la riboflavina, e sali minerali (potassio, rame, calcio, manganese, ferro, selenio, zinco e magnesio).

Gli utilizzi dell’alloro in erboristeria e in medicina naturale

L’alloro viene apprezzato per le sue proprietà astringenti, diuretiche e stimolanti dell’appetito. L’infuso di alloro, per esempio, è consigliato  per alleviare i dolori di stomaco o dovuti a coliche. Per le punture di insetti e parassiti ci aiuta l’acido laurico contenuto nelle foglie, utili anche per la preparazione di trattamenti per artrite, dolori muscolari, bronchite e sintomi dell’influenza. Le proprietà benefiche di questa pianta vengono sfruttate anche attraverso gli infusi, che favoriscono la digestione. Addirittura esiste il vino medicato a base di foglie d’alloro usato come tonico naturale per l’apparato digerente. Il macerato oleoso di foglie d’alloro è impiegato per impacchi e massaggi in caso di dolori articolari, reumatismi e artrosi. Utile anche in caso di attacchi di sciatica. L’alloro, infine, viene usato come estratti per le emicranie.


Vedi altri articoli su: Rimedi Naturali |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *