Agopuntura cervicale: benefici ed effetti collaterali

L’agopuntura è davvero efficace contro i dolori cervicali? Scopriamo insieme i benefici e le controindicazioni.

Benefici e controindicazioni dell'agopuntura cervicale.
Benefici e controindicazioni dell'agopuntura cervicale.

L’agopuntura cervicale è una tecnica di medicina cinese, il cui scopo è proprio quello di contrastare il fastidioso dolore che si avverte dietro la nuca.

Solitamente la cervicale può essere causata da vari fattori, come l’età ma anche uno stile di vita poco attivo e una postura errata, che può andare a colpire le vertebre che sorreggono il collo.

Questa tecnica di medicina alternativa agisce sul dolore, eliminandolo grazie al suo effetto rilassante e antinfiammatorio.

Come funziona l’agopuntura

L’agopuntura tramite degli aghi va ad agire sulla parte dolorante; l’obiettivo è correggere le parti infiammate attraverso la stimolazione.

Solitamente una seduta ha una durata di circa un’ora, e si consiglia di effettuare almeno una decina di trattamenti.

Inoltre, questa tecnica è efficace anche in caso di artrosi e contrazioni muscolari, perché tramite gli aghi si va a sciogliere tutte le tensioni del corpo.

I benefici dell’agopuntura cervicale

Sottoporsi ai trattamenti di agopuntura ha diversi benefici per la cervicale.

Innanzitutto ha un effetto analgesico, aiuta a calmare e a ridurre la sensazione di dolore grazie al rilascio di endorfine. Quest’ultime a loro volta favoriscono il rilassamento dei muscoli e, di conseguenza, di tutte le tensioni.

Inoltre, l’agopuntura ha un effetto immunostimolante, per cui favorisce l’aumento del numero dei globuli bianchi; in più, ha potere antinfiammatorio e sedativo.

Gli effetti collaterali dell’agopuntura

Oltre ai benefici, purtroppo anche l’agopuntura cervicale ha effetti indesiderati. Ad esempio, durante le primissime sedute si può avvertire un aumento della sensazione di dolore, che però tende a scomparire con le sedute successive.

Altri rischi importanti sono la rottura degli aghi e la trasmissione di infezioni, spesso dovuti a inesperienza e scarsa igiene. Per tale ragione è fondamentale rivolgersi sempre e solo a veri professionisti del settore.

Inoltre, è molto importante ricordare che l’agopuntura va assolutamente evitata se si è in gravidanza, e in presenza di disturbi e problematiche legati alla capacità di coagulazione del sangue.


Vedi altri articoli su: Abbasso lo stress | Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *