Agar agar: cos’è e a cosa serve

Ottimo in cucina e come integratore alimentare, l'agar agar è molto amato da vegetariani e vegani.

agar agar: cos'è e a cosa serve
Un gelificante molto utilizzato nelle diete vegane e vegetariane.

L’agar agar è un prodotto ottenuto dalla lavorazione delle alghe rosse e viene utilizzato come gelificante, spesso in sostituzione della colla di pesce, soprattutto da vegani e vegetariani. Questo preparato non altera il sapore delle pietanze ed è completamente vegetale, lo si può trovare in vendita in barrette o sotto forma di polvere, è molto facile da usare ed è indicato per le ricette dolci e salate dov’è necessario impiegare la gelatina.

Si prepara facilmente, con una breve cottura, ed è indicato per chi è a dieta, in quanto contiene pochissime calorie e ha un effetto saziante. Indipendentemente dalla sua composizione, l’agar agar si deve versare all’interno di latte o acqua, e si gelifica quando si raffredda.

Agar agar: proprietà e benefici

L’agar agar ha molti effetti benefici per l’organismo umano perché è in grado di stimolarlo. A questo alimento si attribuiscono anche proprietà lassative e depurative: attenzione quindi a non farne abuso, per non incorrere in problematiche intestinali. È ricco di calcio e minerali (come il ferro) ed essendo privo di glutine è utilizzabile anche dai celiaci.
Questo ingrediente è la base di molte preparazioni, sia dolci che salate: con l’agar agar si possono realizzare gelatine per crostate, budini, marmellate e addirittura il gelato.

È facile da reperire nei negozi biologici oppure in erboristeria, ma anche online. Il prezzo varia dai 4 ai 15 euro per 100 grammi a seconda della composizione e della marca.

Controindicazioni

Qualora si decida di inserire l’agar agar nella propria dieta bisogna fare attenzione, in quanto questo prodotto è ricco di iodio ed è quindi sconsigliato a tutti coloro che hanno problemi legati alla tiroide. Inoltre, in certi casi, potrebbe interferire con l’assunzione di alcuni farmaci o provocare disidratazione se abbinato ad alcolici.

È quindi consigliato, soprattutto se non si è mai utilizzato o se al contrario è molto presente nella dieta, rivolgersi sempre al medico, in particolare nei casi in cui si abbiano patologie o si assumano farmaci.


Vedi altri articoli su: Dieta | Rimedi Naturali | Salute |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *