Trucco sposa 2015: i make up più belli dalle sfilate

Il makeup perfetto per la sposa 2015 secondo gli stilisti: elegante e naturale. Uno perfetto stile "bridal" che regala un'allure romantica e sofisticata, ma anche discretamente sensuale.

Direttamente dalle sfilate, i make up più belli ed eleganti per le spose 2015
Direttamente dalle sfilate, i make up più belli ed eleganti per le spose 2015
  • Direttamente dalle sfilate, i make up più belli ed eleganti per le spose 2015
  • I giovani creativi dell'evento Ones To Watch scelgono un make up con pelle bonne mine open air...
  • ... da realizzare con il primer perfezionante Kiko Perfect Base Corrector...
  • ... su cui applicare il fluido e la cipria della linea Les Beiges di Chanel
  • Alla sfilata di Ralph Lauren il make up prevede una pelle bianca come il latte...
  • ... che si può ottenere uniformando il colorito con la base perfezionatrice effetto mat Dior Pore Minimizer...
  • ... e il fondotinta di  Shiseido Perfect Refining Foundation
  • Per un viso da bambola, irrinunciabile il blush Essence So Glow!
  • Per la primavera estate 2015 Stella McCartney e gli stilisti di Ones To Watch puntano su un make up in tonalità calde e scintillanti
  • L'ombretto Pupa Vamp! Cream Eyeshadow nella nuance 500 Apricot è ideale per ottenere un effetto shiny...
  • ... così come Mac Cosmetics Divine Night Mineralize Eyeshadow nelle tonalità Exquisite Ego e Until Dawn...
  • ... da applicare entrambi sulla base occhi Urban Decay Eyeshadow Primer Potion...
  • ... e da valorizzare con il mascara con 24Ore Absolute Volume di Deborah
  • Sempre shiny, ma anziché arancione 16 Oro Mélange e 30 Oro l'ombretto Kiko Colour Sphere Eyeshadow
  • Per il make up occhi Pucci sceglie di contornare lo sguardo con la matita...
  • ... uno stile da copiare con Rimmel London ScandalEyes Khol Pencil...
  • ... mentre Thierry Mugler trucca solo la palpebra superiore...
  • ... utilizzando una matita intensamente pigmentata come Aqua Eyes di Make Up For Ever...
  • ... e lo stilista Ong Oaj Pairam osa un trucco sui toni del verde e del perla...
  • ... da copiare con la matita Yves Saint Laurent Dessin Du Regard nella tonalità 14 Excentric Green...
  • ... e l'ombretto Yves Saint Laurent Ombre Solo 14 Satin Silver
  • Diego Dalla Palma Rossetto Opaco è ideale per riprodurre l'effetto naturale visto alle sfilate PE 2015...
  • ... così come Miss Pupa Velvet Mat di Pupa
  • Collistar Gloss Design è un lucidalabbra rimpolpante e luminoso
  • Phyto-Lip Gloss di Sisley Paris è disponibile, tra le altre, nelle tonalità Nude, Beige Rosé e Rose

Il make up sposa per il 2015? Elegante e naturale. A decretarlo – ancora una volta – gli stilisti, che per le nuove collezioni dedicate alla bella stagione hanno scelto nella maggior parte dei casi un trucco appena accennato ma allo stesso tempo sofisticato e di grande impatto.

Un trucco, insomma, ideale per un’occasione importante, come per esempio il matrimonio: il make up del “giorno più bello”, infatti, deve illuminare la sposa e regalarle un’allure romantica e discretamente sensuale, senza eccessi o stravaganze.

Pelle bonne mine o bianca come il latte

Un incarnato perfetto è fondamentale per valorizzare il trucco di occhi e bocca e per il 2015 gli stilisti si sono divisi tra sostenitori di una pelle sana e colorita dall’effetto “open air” e di un viso bianco come il latte. Due scelte che evocano suggestioni diverse, l’una ispirata a temi rurali, l’altra che rimanda alle protagoniste delle fiabe, ma ugualmente semplici ed eleganti, da copiare scegliendo prodotti che uniformano e illuminano il viso in modo naturale.

Per una pelle bonne mine open air come quella vista alle sfilate dell’evento dedicato agli stilisti emergenti Ones to Watch, l’ideale è applicare un primer perfezionante come Kiko Perfect Base Corrector e quindi utilizzare un sublimatore del colorito, per esempio il fluido effetto radioso multi azione Les Beiges di Chanel, vera e propria ‘fuoriserie’ del genere, che grazie a un complesso di cellule vegetali di fiori di cotone e rosa bianca, a un derivato dell’acido ialuronico e a un filtro UVB SPF 15 fa risplendere la pelle “come dopo una giornata all’aria aperta“. Un risultato da completare con la polvere effetto radioso naturale SPF 15/PA++ della stessa linea, che scongiura l’antiestetico effetto lucido e fissa il colore a lungo.

L’incarnato di porcellana delle modelle di Ralph Lauren, invece, si può ottenere utilizzando una base perfezionatrice effetto mat, per esempio Dior Pore Minimizer, specifica per affinare la grana della pelle e levigare le piccole rughe, e applicando un fondotinta uniformante, illuminante e setoso come Shiseido Perfect Refining Foundation. Il risultato così ottenuto va poi ‘acceso’ con un tocco di blush sugli zigomi, scegliendo un prodotto come l’illuminate viso effetto cipria Essence So Glow!.

Tocchi gold e matite multicolor per gli occhi

La felicità e la bellezza delle spose passa al 90% dallo sguardo, che deve essere protagonista del make up, ma senza eccessi che lo facciano scadere nella volgarità. Un rischio che non si corre se si sceglie di ispirarsi al trucco visto alle sfilate 2015, con gli occhi illuminati da ombretti nelle tonalità dell’oro e dell’arancio ed evidenziati da un uso sapiente della matita, utilizzata non solo nel classico nero, ma anche in colori inusuali come il verde.

I giovani creativi dell’evento Ones to Watch, per esempio, hanno proposto uno sguardo all’insegna dell’arancione, con l’ombretto a illuminare la palpebra superiore e quella inferiore e appena un tocco di mascara. Un make up semplice ma di grande effetto, da copiare con Pupa Vamp! Cream Eyeshadow nella nuance 500 Apricot oppure con Mac Cosmetics Divine Night Mineralize Eyeshadow nelle tonalità Exquisite Ego e Until Dawn, applicati su una base occhi come Urban Decay Eyeshadow Primer Potion, e con un mascara che separa, pettina e allunga le ciglia, per esempio 24Ore Absolute Volume di Deborah. Analogo make up si è visto anche da Stella McCartney, che però ha sostituito l’arancione con l’oro, come quello dell’ombretto Kiko Colour Sphere Eyeshadow nelle due nuances 16 Oro Mélange e 30 Oro.

Gli stilisti che hanno scelto di puntare sulla matita, invece, l’hanno utilizzata per disegnare l’interno occhi oppure, alternativamente, la rima della palpebra superiore e inferiore. Alla prima scuola di pensiero appartiene Pucci, che ha optato per un trucco dal gusto vagamente retrò, realizzato con una matita nera dal colore intenso come Rimmel London ScandalEyes Khol Pencil, mentre Thierry Mugler ha scelto di definire lo sguardo con un tratto spesso e corto sulla palpebra superiore, da copiare con la matita ad alta pigmentazione Aqua Eyes di Make Up For Ever, e il thai-british designer Ong-Oaj Pairam ha osato occhi disegnati di verde, con la matita a colorare l’interno delle palpebre e ad allungare la rima di quella inferiore insieme a un ombretto perlato. Un make particolarissmo e sofisticato, da riprodurre con la matita Dessin Du Regard nella tonalità 14 Excentric Green e con l’ombretto Ombre Solo 14 Satin Silver, entrambi di Yves Saint Laurent.

Labbra: rossetti e gloss in tonalità neutre e naturali

Dopo la grande abbuffata di rossetti e gloss dai colori intensi e provocanti, il make up per le spose punta su tonalità neutre e naturali.

Sulla scorta di quanto visto alle sfilate durante le Fashion Week nelle principali capitali della moda, dunque, il lipstick va preferito mat, scegliendo per esempio il Rossetto Opaco di Diego Dalla Palma, nelle nuances Beige, Beige Caldo e Arancione, e il nuovo Miss Pupa Velvet Mat di Pupa, mentre il lucidalabbra deve essere luminoso e rimpolpante, come Collistar Gloss Design e Phyto-Lip Gloss di Sisley Paris, disponibile, tra le altre, nelle tonalità Nude, Beige Rosé e Rose.


Vedi altri articoli su: Make up |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *