Trucco per la Festa della Donna: tutorial in giallo

10 semplici step illustrati per realizzare il vostro make up sofisticato e luminoso color mimosa!

tutorial trucco mimosa

Avete già preso accordi con le amiche, la cena è fissata, l’outfit è deciso, ma per il make up vorreste qualcosa di nuovo… Vi piacerebbe provare qualcosa di diverso e sofisticato? Se state cercando ispirazioni per il vostro trucco da sfoggiare il giorno della festa della donna, ecco la nostra proposta realizzata con la make up artist Daniela Rotaru: sperimentate il make up nelle sfumature del giallo!

I must-have

1. Primer illuminante
2. Correttore e Fondotinta
3. Cipria
4. Ombretto beige/aranciato
5. Ombretto giallo
6. Eyeliner
7. Mascara
8. Blush pesca
9. Lipgloss nude

step trucco mimosa

1. Coprite eventuali imperfezioni con il correttore.

2. Procedete con il fondotinta per uniformare la base ed ottenere un effetto pelle di porcellana.

3. Fissate con una cipria in polvere trasparente.

 

4. Stendete l’ombretto bianco su tutta la palpebra mobile.

5. Stendete l’ombretto giallo sopra al precedente. Grazie al passaggio 4, il risultato sarà intensificato e si accentuerà maggiormente la luminosità dello sguardo.
6. Stendente l’ombretto nel tono più scuro ed evidenziate l’ombra nella piega tra palpebra fissa e mobile. Sfumate molto bene. Questo passaggio regalerà profondità e magnetismo allo sguardo.

 

7. Tracciate una riga di eyeliner nero.

8. Applicate il mascara sia sulle ciglia superiori, che su quelle inferiori.
9. Applicate un blush nei toni naturali: se avete scelto il vostro ombretto più scuro nei toni caldi dell’arancio, scegliete un blush nella gamma dei colori caldi, oppure optate per un velo di terra abbronzante.
10. Scegliete un gloss color pesca, dal finish laccato. In alternativa, potrete optare per un burro cacao leggermente colorato, da poter riapplicare durante la vostra serata.

Il vostro make up è terminato ed ora non vi resta che andare a divertirvi con le vostre amiche!


Vedi altri articoli su: Come mi trucco | Make up |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *