Skincare post estate, come mantenere l'abbronzatura

Skincare post estate, come mantenere l’abbronzatura

Skincare post estate: i consigli per mantenere l’abbronzatura e farla durare più a lungo con una beauty routine studiata ad hoc.

L’obiettivo primario della skincare post estate è sicuramente mantenere e far durare più a lungo l’abbronzatura, ma non solo. Specialmente dopo una lunga permanenza al mare, ma anche se semplicemente ci si è esposte con una certa costanza al sole in città, è fondamentale ritemprare la pelle dallo stress subito.

Come? Con un booster di nutrimento e idratazione, servendosi dei prodotti giusti. Prendendo un po’ le distanze dalla skincare routine estiva e dalle sue formulazioni leggere, quasi impalpabili, la skincare post estate si concentra infatti su texture più ricche e corpose. Non si tratta di texture pesanti come quelle dei prodotti beauty che usiamo in inverno, ma hanno sicuramente caratteristiche diverse. Parleremo anche di skincare integrativa e sfateremo un mito. L’esfoliazione – mediante gommage o scrub – non rimuove l’abbronzatura come molte pensano, ma è anzi necessaria per mantenerla.

Ma procediamo con ordine e cerchiamo di capire, step by step, quali sono le caratteristiche di una perfetta skincare post estate, dai prodotti migliori da usare ai consigli da mettere in atto ogni giorno.

Il detergente viso post estate non deve essere mai aggressivo

Questa regola, in realtà, sarebbe da seguire tutto l’anno. Specialmente, in estate, però, e nelle settimane subito seguenti è preferibile evitare l’utilizzo di detergenti viso schiumogeni che risultano troppo “sgrassanti” sulla pelle. Cercate di adoperare prodotti in latte o in mousse, solitamente più idratanti e anche dalla funzione lenitiva se magari siete rientrate dalle ferie con la pelle del viso un po’ arrossata! Se avete la pelle mista o grassa, alternate l’utilizzo di un prodotto specifico con un semplice latte detergente. Anche i detergenti in olio possono essere un’ottima soluzione. Ricordatevi sempre, inoltre, di struccare per bene il viso prima di andare a dormire. Anche se, complice l’abbronzatura, applicate sul viso solo un velo di terra abbronzante o di blush, è importantissimo che ogni residuo di make up venga rimosso. L’ideale è l’utilizzo di acqua micellare e, in seguito, ultimare la doppia detersione con latte detergente, anche nella skincare post estate.

La crema viso deve essere leggera ma idratante in vista dell’autunno

In estate si tende a utilizzare creme viso leggere, preferendo texture che siano davvero impalpabili sulla pelle come quelle in gel. Questa scelta ha delle motivazioni valide e non è sbagliata. Con il caldo, infatti, la pelle rigetta letteralmente le texture troppo ricche e nutrienti, quelle a base di lipidi per intenderci. Quando, però, la bella stagione è ormai agli sgoccioli così come le vacanze al mare, è opportuno ritornare all’uso di creme viso più corpose. La pelle, specialmente se abbronzata, ha bisogno di idratazione e nutrimento. Se volete far durare quanto più a lungo possibile la tintarella, non dimenticate mai di idratare giorno e sera la vostra pelle. L’incarnato non solo preserverà quel gradevole effetto sunkissed conquistato durante le vacanze, ma sarà di gran lunga più trasparente e luminoso.
Non dimenticate, inoltre, di far precedere all’applicazione della crema viso lo step del tonico e del siero viso, da scegliere a sua volta con azione idratante e restitutiva. Anche l’utilizzo di oli naturali per il viso è consigliato, purché vengano scelti tenendo conto delle caratteristiche di ogni tipo di pelle.

L’importanza dell’esfoliazione: sì a scrub e gommage

Esiste un luogo comune: l’esfoliazione, tramite scrub o gommage, toglie l’abbronzatura, facendola svanire molto più in fretta. Questo è un falso mito assolutamente da sfatare che può rivelarsi perfino un’arma a doppio taglio. Esfoliare la pelle con costanza dopo l’estate, infatti, non solo non intacca la tintarella ma aiuta perfino a farla durare di più. L’utilizzo costante di scrub e gommage viso rimuove esclusivamente lo strato più superficiale della pelle, composto di solito da cellule morte che rendono il nostro incarnato grigio e spento e che, quindi, vanno eliminate. Ne deriva che, invece, introdurre nella propria skincare post estate trattamenti esfolianti – non troppo aggressivi! – può rendere la nostra abbronzatura ancora più bella e luminosa, oltre che più durevole nel tempo. L’ideale sarebbe effettuare uno scrub o un gommage (un tipo di esfoliazione leggermente più delicata) 1/2 volte a settimana. Così facendo, vi renderete conto di come la vostra abbronzatura risalterà ancora di più e perdurerà più a lungo nelle settimane a seguire. Sono sconsigliati, invece, i peeling chimici, dall’azione molto più strong.

Una perfetta skincare post estate prevede tantissime maschere viso

Passiamo adesso a un altro interessante capitolo inerente la skincare integrativa, ossia tutti quei trattamenti di bellezza che non si fanno tutti i giorni ma a cadenza regolare durante la settimana. Così come per lo scrub, anche le maschere viso dovrebbero essere utilizzate con costanza per ottenere buoni risultati. Non ci sono affatto controindicazioni all’utilizzo delle maschere nella skincare post estate, ma è bene prestare un minimo di attenzione ai tipi di prodotti che si vanno a mettere sul viso. Per esempio, la maschera all’argilla bianca non è una buona idea quando si vuole mantenere l’abbronzatura. Essendo un ingrediente dalle virtù schiarenti e illuminanti, infatti, c’è il rischio che possa “sbiancare” leggermente il viso. Le maschere viso per mantenere l’abbronzatura sono, invece, quelle con ingredienti nutrienti e idratanti. Ne esistono di ottime anche con funzione doposole, quindi appositamente studiate per prendersi cura della pelle dopo la spiaggia e l’esposizione prolungata a vento, sole e salsedine.

Considerazioni finali

In conclusione, è bene ricordare che quando si passa dall’estate all’autunno – o comunque quando si rientra dalle ferie – è importante rivedere le proprie abitudini, tenendo ovviamente conto delle esigenze specifiche di ogni tipo di pelle. In linea di massima, le parole d’ordine sono comuni a tutte noi e sono idratazione ed esfoliazione. Per la skincare post estate via libera, quindi, a tutti quei prodotti che apportano acqua alla pelle, ritemprandola dallo stress del mare o della montagna. Allo stesso modo, non abbiate paura di abbondare con scrub e gommage che non solo non sono nemici dell’abbronzatura, ma anzi si rivelano preziosi alleati ai fini di far durare molto più a lungo la tanto amata tintarella. Cercate, inoltre, di aiutarvi bevendo molta acqua: idratare la pelle con una buona crema viso è fondamentale, ma idratare l’intero organismo assumendo un’adeguata quantità di acqua lo è ancora di più.



Tipi di naso, alla francese, aquilino e altri ancora
Skincare

Tipi di naso, alla francese, aquilino e altri ancora

filler labbra
Skincare

Filler labbra: pregi e difetti

5 migliori trattamenti per il ringiovanimento del viso
Skincare

Trattamenti per il ringiovanimento del viso: i 5 migliori del momento

Come far crescere le ciglia, velocemente e in modo naturale
Skincare

Come far crescere le ciglia, velocemente e in modo naturale

Peeling viso per macchie
Skincare

Peeling viso per macchie: che cos’è e in che cosa consiste

Creme solari per pelli acneiche
Skincare

Creme solari per pelli acneiche, quali scegliere

Scottature solari migliori creme da usare per dare sollievo alla pelle
Skincare

Scottature solari: le 5 migliori creme da usare per dare sollievo alla pelle

Mento sfuggente, come correggerlo
Skincare

Mento sfuggente, come correggerlo?