Double cleansing, la doppia detersione coreana per una pelle al top

Double cleansing, la doppia detersione coreana per una pelle al top

La tecnica double cleansing o doppia detersione coreana consente di detergere perfettamente il viso. Ecco i benefici, come farla e con quali prodotti.

Con il termine double cleansing o con la definizione doppia detersione coreana si intende, in sostanza, un modo di detergere il viso particolare che prevede due step e l’utilizzo di altrettanti prodotti.

Come il nome stesso fa intuire, si tratta di un’abitudine tipicamente orientale – in particolar modo radicata in Corea e Giappone – che, ormai, è diventata diffusissima anche in Occidente. Non c’è da sorprendersi: questo modo di detergere il viso, molto efficace, ha tantissimi effetti positivi sulla pelle, che risulta più luminosa e sana seguendo tutti gli accorgimenti del caso e scegliendo i prodotti giusti.

Facendo coesistere nello stesso momento una fase di detersione oleosa e una schiumogena si riesce a pulire la pelle davvero in profondità. Questo, come sappiamo, è il primo segreto per avere una bella pelle: la detersione, infatti, è sicuramente un ottimo punto di partenza per qualsiasi skincare routine che si rispetti.

Cerchiamo di capire insieme, a questo punto, in cosa consiste e come si fa la doppia detersione coreana, focalizzandoci anche sui benefici e sui prodotti must have.

Double cleansing o doppia detersione coreana: cos’è e in che consiste

Tutti sanno che le donne orientali, in particolar modo provenienti dal Giappone e dalla Corea, hanno il culto della skincare. Basti pensare alle geishe giapponesi e ai loro lunghissimi rituali di preparazione e, nondimeno, alla skincare routine coreana. Quest’ultima, infatti, si articola in ben 10 step, ormai famosi in tutto il mondo. D’altronde, negli ultimi anni la skincare orientale è diventata una vera e propria tendenza, oltre che oggetto di studio da parte di addetti ai lavori e appassionati al beauty.

Tra gli step imprescindibili della skincare routine coreana c’è proprio la doppia detersione (o double cleansing). Ma di cosa si tratta? Consiste nel detergere il viso in due momenti diversi e con due prodotti diversi: uno oleoso e l’altro schiumogeno. Secondo antiche fonti, sembra che le geishe giapponesi usassero proprio oli detergenti seguiti da formulazioni schiumogene per rimuovere il pesante trucco bianco che adoperavano abitualmente.

Attraverso la doppia detersione è possibile effettuare due tipi di detersione differenti in un solo gesto. Nel caso del detergente oleoso si parla di detersione per affinità: a svolgere l’azione detergente è l’olio, che rimuove sporco e impurità dalla cute sciogliendo i grassi in cui queste sono intrappolate.

Con il detergente schiumogeno, invece, grazie al tensioattivo presente nella formulazione si riesce a portare a termine una detersione per contrasto. La schiuma scioglie grasso e sporco nell’acqua agevolandone una rimozione completa.

Quali sono i benefici

Ne deriva che la doppia detersione coreana ha diversi benefici. Il detergente oleoso, infatti, rimuove tutte le impurità a base di olio. Fanno parte di questa categoria il make up, i filtri solari che utilizziamo abitualmente per proteggerci dai raggi UV, ma anche residui di inquinamento e il sebo.

Il detergente schiumogeno, invece, riesce a eliminare completamente i residui di sporco e ulteriori impurità. La combinazione di queste due azioni garantisce una pulizia profonda e impeccabile.

La doppia detersione o double cleansing è adatta a tutti i tipi di pelle e, in particolar modo, è consigliata a chi ha l’abitudine di truccarsi in modo piuttosto pesante.

Al contrario di quel che si possa pensare, servono davvero pochissimi istanti per effettuare la doppia detersione. Un momento di pace, coccole e relax perfetto per dare inizio alla skincare serale. Dopo aver deterso bene il viso, infatti, bisogna procedere con il tonico, l’essenza, il siero e la crema notte.

Gli step da seguire per una perfetta doppia detersione

A questo punto, cerchiamo di capire nel dettaglio come fare la doppia detersione o double cleansing. Si comincia applicando il detergente oleoso sul viso. Consigliamo di massaggiare l’olio delicatamente con movimenti circolari per 30 secondi circa o comunque fino a quando non ci si rende conto di aver sciolto completamente tutto il make up, incluso il mascara.

Meglio non usare un olio qualunque, ma un olio detergente viso, quindi un prodotto formulato appositamente per la detersione. Fatto questo si passa alla seconda fase, con uno step opzionale: c’è chi, infatti, consiglia di inumidire leggermente il viso tra i due passaggi e chi, invece, non lo reputa necessario.

Il detergente schiumogeno si applica al di sopra di quello oleoso e anche in questo caso suggeriamo di massaggiarlo eseguendo movimenti circolari delicati. Si ultima la detersione risciacquando il viso con dell’acqua tiepida e asciugandolo, tamponandolo con delicatezza, con un asciugamano morbido. Preferibile, in questo caso, adoperare asciugamano in microfibra o panni per il viso monouso.

Se vi state chiedendo quando fare la doppia detersione o double cleansing, sappiate che è più utile effettuare questo tipo di pulizia del viso di sera, prima di andare a dormire. A fine giornata, infatti, si raccolgono impurità, residui di sporco e di trucco in misura nettamente superiore rispetto al mattino.

Double cleansing: i prodotti da avere

La tecnica double cleansing si suddivide in due fasi e, come abbiamo già spiegato, servono in sostanza solo due prodotti: un detergente oleoso e un detergente schiumogeno.

Esistono in commercio tantissime tipologie di prodotti tra cui potersi destreggiare. Il nostro consiglio è di scegliere sempre attentamente i prodotti per la skincare tenendo conto, prima di tutto, del proprio tipo di pelle. Se è vero, infatti, che la doppia detersione va bene per tutti i tipi di pelle, da quella secca a quella grassa, la scelta di prodotti adatti alle caratteristiche di ognuna di noi rappresenta sicuramente un valore aggiunto.

Se avete la pelle molto secca, evitate detergenti schiumogeni aggressivi. Allo stesso modo, quando la pelle è mista o grassa sarebbe preferibile non esagerare con formulazioni troppo sgrassanti, che finirebbero per sortire l’effetto opposto, ossia far produrre alla pelle ancora più sebo.

Focalizzate la vostra attenzione su cosmetici formulati appositamente per il vostro tipo di pelle. In alternativa, optate per prodotti basici e dalle formulazioni semplici. Vi basti pensare che l’olio di cocco, super economico e completamente naturale, è un ottimo olio detergente viso. Sono tanti gli addetti ai lavori che lo reputano performante tanto quanto i cosmetici di alta profumeria.

Anche per quanto riguarda il detergente schiumogeno, non è necessario spendere una fortuna. Ne esistono di ottimi economici ma ugualmente efficaci.

Foto di cottonbro da Pexels



Prodotti beauty routine biodegradabili
Skincare

Prodotti beauty routine biodegradabili, quali scegliere

Skincare

I prodotti viso per iniziare con sprint il 2021

Radiofrequenza viso: costi e danni a lungo termine
Skincare

Radiofrequenza viso: costi e danni a lungo termine

Collane di venere, dagli esperti i consigli su come prendersi cura di collo e decolleté
Skincare

Collane di venere, dagli esperti i consigli su come prendersi cura di collo e decolleté

Skincare e mascherina: consigli per combattere la maskne
Skincare

Skincare e mascherina: consigli per combattere la maskne

Siero, efficace alleato anche per il corpo
Skincare

Siero, efficace alleato anche per il corpo 

Dolphin Skin, come ottenere una pelle più luminosa
Skincare

Dolphin Skin, come ottenere una pelle più luminosa

Microneedling cos'è, costo e controindicazioni
Skincare

Microneedling: cos’è, costo e controindicazioni

Microblading sopracciglia: cos'è e quanto costa
Bellezza

Microblading sopracciglia: cos’è e quanto costa

Tutto quello che c’è da sapere sul microblading sopracciglia: cos’è, quanto costa e quanto dura questo trattamento richiestissimo.

Leggi di più