Unghie finte le migliori, quanto durano e consigli

Unghie finte: le migliori, quanto durano e consigli

Tutto quello che c’è da sapere sulle unghie finte: quali sono le migliori, quanto durano di solito e tutti i consigli per la manutenzione.

Non sono più utilizzate come in passato, ma le unghie finte continuano a essere un’ottima idea per tutte le donne che amano sfoggiare una manicure curata e impeccabile. Specialmente se si è appassionate di nail art, smalti colorati e tendenze unghie sempre nuove, questa tipologia di unghie rappresenta la soluzione ideale, sia per la loro varietà che per la loro facilità d’utilizzo.

Ma cosa sono le unghie finte? Si tratta di unghie posticce realizzate in un materiale plastico sintetico, solitamente già preformate in modo da farle adattare con facilità alle nostre unghie. Le unghie finte, infatti, si applicano al di sopra di quelle naturali e per questo è importante sceglierle della misura giusta.

Ce ne sono, oltre che di diverse forme e misure, di diversi tipi: trasparenti e naturali oppure decorate, con french, strass e applicazioni preziose. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sulle unghie finte, quali sono le migliori, come si mettono, quanto durano, qual è il loro costo e tanti altri consigli utili per la loro manutenzione.

Dove trovare le migliori unghie finte: come sceglierle e quanto costano

Al giorno d’oggi, sono tantissimi i brand che vantano nella loro gamma prodotti unghie finte valide e performanti. Non si deve necessariamente spendere una fortuna, in quanto si trovano facilmente anche da Kiko e da Primark. Su Internet, in particolar modo su Amazon, è possibile acquistare online a prezzi molto convenienti unghie finte buone ma economiche. Il loro costo, generalmente, è irrisorio: un kit completo (solitamente anche con colla inclusa) spazia dai 10 ai 20 euro di prezzo.

Molto ovviamente dipende sia dalle marche che si scelgono che dalla tipologia di prodotto acquistato. Infatti, distinguiamo due tipologie di unghie finte, quelle da mettere con la colla e quelle adesive.

Le unghie finte migliori sono sicuramente quelle da applicare con la colla, in quanto durano di più e solitamente sono meglio realizzate. Le unghie finte adesive, invece, non hanno un’ottima resa: vanno bene per una serata o per un giorno, ma non di più.

Quando durano le unghie finte e come si applicano

Ovviamente, non stiamo parlando di unghie finte gel, ma di quelle tradizionali, che a onor del vero sono in commercio da moltissimi anni e che ultimamente stanno vivendo un nuovo boom complice l’importanza sempre maggiore che la manicure sta acquisendo in termini di beauty look. Passiamo, dopo questa doverosa precisazione, a un punto focale: come si mettono le unghie finte. Per capire bene il procedimento meglio affrontare l’argomento con ordine, partendo da quelle che si applicano con la colla.

Le unghie vanno pulite e lucidate, lasciate senza residui di smalto e completamente asciutte. Si mette un po’ di colla sull’unghia e poi, esercitando una leggera pressione per circa 30 secondi, si applica l’unghia finta. Bisogna fare attenzione a non far formare bolle d’aria. La durata, in questo caso, è di circa 4 giorni. Per far asciugare la colla e non perdere le unghie finte è necessario aspettare almeno una decina di minuti dall’applicazione.

Per quanto riguarda le unghie finte adesive o preincollate, basta semplicemente sollevare la parte adesiva e fare in modo che aderisca completamente all’unghia naturale. La durata è di 1/2 giorni al massimo, quindi questa è la soluzione ideale per chi vuole sfoggiare una manicure particolare in vista di un’occasione importante ben precisa, non di certo per tutti i giorni.

Entrambe le tipologie di prodotto possono essere tagliate, limate e lucidate, colorate con lo smalto o ulteriormente decorate in base ai propri gusti. In questo modo, si avrà una manicure completamente personalizzata, diversa da tutte le altre.

Come rimuoverle al meglio

Uno dei lati positivi delle unghie finte è che si possono riutilizzare più volte. Per rimuoverle basta adoperare un solvente in grado di sciogliere la colla: attenzione, mai usare l’acetone che si adopera solitamente per togliere lo smalto, perché non è il prodotto adatto!

Dopo aver fatto agire il solvente, vi consigliamo di sollevare con delicatezza i bordi dell’unghia e di insistere con un altro po’ di solvente per ultimare la rimozione. Al termine di questa operazione, ammorbidire unghie e cuticole con un po’ di crema mani. In alternativa, potete optare per dei barattolini con solvente a immersione pensati appositamente per togliere le unghie finte in modo pratico e agevole.

Considerazioni finali

Abbiamo scoperto insieme come mettere le unghie finte e come toglierle, concentrandoci anche su quanto costano. A questo punto, tiriamo le somme. Usare le unghie finte è pratico e veloce e non ci sono particolari accorgimenti da seguire, né assolutamente dei contro al loro utilizzo. Tuttavia, è bene seguire qualche semplice regola per assicurarsi un risultato perfetto.

Quando le applicate, cercate di non farle stare troppo a contatto con l‘acqua calda. Per fare le faccende domestiche, ricordatevi sempre di adoperare un paio di guanti. Tenete presente, inoltre, che le unghie finte potrebbero non essere adatte a voi se praticate lavori manuali o se fate sport. Anche un piccolo urto, infatti, può far saltare queste clip.

Se vi rendete conto di commettere un errore durante l’applicazione delle unghie finte, rimuovetele subito (sempre con un apposito solvente) e riattaccatele nel modo giusto.

Diffidate dalle unghie clip o adesive a prezzi stracciati perché solitamente si tratta di prodotti di bassa qualità che potrebbero avere una durata inferiore rispetto alla media e risultare meno naturali. Rivolgetevi sempre a profumerie, negozi, rivenditori e siti specializzati e affidabili, onde evitare il rischio di allergie. Specialmente le colle per unghie, infatti, possono scatenare fenomeni di infiammazione e irritazione.

Non abbiate paura di usare le unghie finte molto spesso. Come vi abbiamo anticipato, non si sono effetti collaterali al loro utilizzo in quanto non sono affatto nocive per le unghie naturali. L’importante è seguire sempre gli accorgimenti di cui vi abbiamo già parlato e affidarsi a prodotti di buona qualità. In particolare, riservate grande attenzione alla scelta della colla che andrete a utilizzare.

A questo punto, non vi resta che scovare le unghie finte più adatte a voi e più in linea con i vostri gusti per sfoggiare una manicure unica, originale e sempre perfettamente curata.



Semipermanente unghie, colori e marche migliori
Manicure

Semipermanente unghie, colori e marche migliori

Colore unghie autunno 2020, Spicy Orange
Manicure

Colore unghie autunno 2020, Spicy Orange

Unghie Peach panna, lo smalto che dona a tutte le carnagioni
Manicure

Unghie peach panna, lo smalto che dona a tutte le carnagioni

Manicure russa, cos'è e differenza con la manicure tradizionale
Manicure

Manicure russa, cos’è e differenza con la manicure tradizionale

Milky Menta Nails, tendenza colori unghie estate 2020
Manicure

Milky Menta Nails, tendenza colori unghie estate 2020

Mani e piedi da lockdown come riportarli al top con i prodotti giusti
Manicure

Mani e piedi da lock-down: come riportarli al top con i prodotti giusti

Bubble Nails, nuova tendenza del 2020
Manicure

Bubble nails, nuova tendenza del 2020

Come fare il semipermanente unghie a casa
Manicure

Come fare il semipermanente unghie a casa

Manicure russa, cos'è e differenza con la manicure tradizionale
Manicure

Manicure russa, cos’è e differenza con la manicure tradizionale

La manicure russa è la nuova tendenza nail care che sostituisce la classica manicure. Arriva dall’Europa orientale e permette di avere uno smalto che duri più a lungo e mani sempre curate.

Leggi di più