Smalti San Valentino: i nostri consigli di bellezza.

I migliori smalti per San Valentino

Colori pastello o tonalità accese e vibranti? Ecco i migliori smalti di San Valentino scelti per te.

Unghie rosso fuoco o rosa pastello? Per la festa di San Valentino anche le unghie sono protagoniste del nostro look e possono diventare un vero e proprio accessorio glamour per accompagnare outfit e trucco. Per un look più audace e seducente il colore must have è indubbiamente il rosso, in tutte le sue sfumature. Chi preferisce un aspetto più romantico, invece, opterà per tonalità più soft, tipo i colori pastello.

Ecco i migliori smalti per San Valentino, selezionati appositamente da UnaDonna per te.

Fedua Love Box

In occasione di San Valentino Fedua propone la Love Box, un fantastico cofanetto contenente 3 tonalità originali dedicate ad una donna elegante e allo stesso tempo trendy. I tre smalti selezionati da Fedua presentano nuances sul rosso: troviamo il classico Currant Red e gli inediti Warm Red e Strawberry Red.
Si tratta di smalti dalla tecnologia gel, hanno un finish lucido e professionale, inoltre rendono la superficie dell’unghia omogenea e levigata. Grazie al pennellino composto da 600 setole dalla punta arrotondata, gli smalti sono semplici e immediati da applicare, ideali anche per quando si ha poco tempo a disposizione.
Gli smalti Fedua sono caratterizzati dall’assenza di ingredienti dannosi per la pelle.

Kiko True Love Nail Lacquer

Sono i nuovi smalti della collezione Best Friends Forever e si presentano con un finish opaco arricchito con micro-perle dall’effetto tridimensionale che regalano luce alle unghie. L’applicazione è semplice e immediata grazie al prelievo ottimale del prodotto. I colori proposti sono accesi e vibranti ed hanno una coprenza perfetta già alla prima passata.

Dior smalti Glowing Gardens

Sono i nuovi smalti della collezione Primavera 2016 di Dior e si presentano con deliziose tonalità pastello, molto romantiche e particolarmente indicate da abbinare ad un look soft e delicato.
I colori sono luminosi e hanno un finish estremamente brillante. L’applicazione è molto semplice grazie al pennellino piatto e particolarmente ricco di setole.

Essie Sweet Valentine

Si tratta della nuova collezione Essie in edizione limitata, pensata per il San Valentino 2016. I 5 colori proposti, declinati nelle tonalità del rosa, sono tenui e presentano un grazioso packaging a pois.

Smalti Gel Effect Deborah Milano

La fortunata linea di smalti Gel Effect di Deborah Milano si è completamente rinnovata nel 2015 con l’introduzione di nuove colorazioni. La scelta è molto ampia: sono presenti sia colori chiari-pastello che tonalità più accese, per un look audace e di tendenza. Gli smalti Gel Effect rilasciano un colore ricco di pigmenti puri, estremamente lucido e uniforme sull’unghia. L’applicazione è facile e immediata grazie alla presenza del pennellino piatto ricco di setole. Per una manicure romantica scegli il numero 30 Cammeo Pink, un bellissimo rosa nude. Per sfoggiare un look più vivace, invece, puoi optare per la colorazione 32 Italian Rose.

TNS Nude Look Collection

Nude Look è la nuova capsule edition di TNS, dedicata ad un look estremamente elegante e delicato. La collezione si compone di 4 smalti, tutti declinati sui toni del nude. La texture è cremosa e semplice da applicare. L’effetto è coprente e omogeneo alla prima applicazione.

Ti potrebbe interessare anche

Smalto rosa: effetto nude
Manicure

Nail art nude: la tendenza 2019 da copiare

Unghie a mandorla
Manicure

Unghie a mandorla corte: gel o semipermanente?

Smalti KIKO
Manicure

KIKO: smalti in gel, opachi, adesivi e fluo

Gel nero
Manicure

Unghie in gel: scopriamo i trend dell’autunno 2017

Moda unghie estate 2017
Manicure

Smalti estate 2017

Vaniday
Manicure

Manicure last minute? L’appuntamento si può prenotare online

Base coat
Manicure

I 15 migliori base coat del 2016 da applicare prima dello smalto

Smalti glitter
Manicure

10 top coat effetto glitter

Gloss labbra: tutte le novità del 2019
Make up

Gloss labbra: tutte le novità del 2019

Li chiamavano lucidalabbra, poi si è passati a definirli con il più tecnico termine anglofono gloss. Dagli anni ’90 ai primi anni ’00, ne hanno fatta di strada e ora sono tornati a essere di grande tendenza!

Leggi di più