Sopracciglia: forme, tendenze e stile delle star

Sopracciglia perfette: forme, tendenze e stili delle celebrità

Dalle forme sottili e ad ala di gabbiano, fino alle nuove e nuovissime “boyish” e “korean”: la storia delle sopracciglia, tra mode, tendenze e stile delle star, con i consigli per scegliere quelle giuste per ogni viso!

La (vecchia) nuova beauty obsession delle donne? Le sopracciglia. Sottili, spesse, grafiche, naturali, bastano da sole a modificare radicalmente il look e sono protagoniste indiscusse del make up.

L’ultimo trend le vuole folte e naturali, maschili e “selvagge” all’insegna del boyish brows style, oppure dritte e corte, secondo il doll mood coreano, ma sembra ieri che andavano di moda sottili e ad ala di gabbiano.

Di tendenza in tendenza, scoprite come le portano le star e come scegliere quelle più adatte alla vostra forma del viso.

Sopracciglia sottili

Le sopracciglia sottili sono un must degli anni ’90 e derivano per via diretta da quelle sfoggiate da alcune delle più grandi dive del cinema, come Greta Garbo, Marlene Dietrich e Louise Brooks.

Di grande impatto, possono essere arcuate oppure dritte. Nel primo caso sono indicate per chi ha tratti spigolosi e viso a cuore, mentre nel secondo stanno bene a chi ha un volto ovale o allungato.

Declinate in una versione intermedia per forma e spessore, sono la scelta di Taylor Swift, Charlize Theron, Kirsten Dunst e Dianna Agron, che – saggiamente – alla moda del momento preferiscono uno stile adatto ai loro lineamenti.

Sopracciglia ad ala di gabbiano

Lanciate negli anni ’40 e ’50 da icone di stile del calibro di Marilyn Monroe ed Elizabeth Taylor, le sopracciglia ad ala di gabbiano “esplodono” nel primo decennio del 2000 e conquistano schiere e schiere di donne, mietendo anche molte vittime.

La loro peculiarità, infatti, è un angolo più o meno marcato verso l’alto che apre lo sguardo ed è particolarmente indicato per riproporzionare i visi tondi e squadrati, mentre non va bene se il volto è ovale o allungato e in caso di occhi vicini o, al contrario, distanti.

Oggi le sopracciglia da ala di gabbiano non sono più un top trend del make up, ma continuano a piacere alle celeb, che le scelgono con forma e definizione più naturale e meno grafica, come Nina Dobrev, Katy Perry, Michelle Williams e Anna Tatangelo.

Sopracciglia boyish style

Dopo anni di sopracciglia appena visibili, disegnate con la matita o con il trucco permanente e definite da angoli perfettamente tratteggiati, quando la modella inglese Cara Delevingne sbarca sulle passerelle con le sue folte e selvagge il mondo della moda ha un sussulto.

Tuttavia, anche in questo caso non c’è nulla di nuovo sotto il sole. Il boyish style, infatti, ripropone pari pari il wild mood degli anni ’70 e ’80 reso celebre da Madonna e Brooke Shields.

Vero e proprio hot trend delle ultime stagioni, le sopracciglia spesse “maschili” segnano la fine della schiavitù dalla pinzetta, ma – purtroppo o per fortuna – non stanno bene a tutte. Se infatti sono l’ideale per un viso allungato o uno squadrato, nel primo caso perché equilibrano le proporzioni mettendo in risalto l’elemento orizzontale e nel secondo perché “distolgono” l’attenzione da zigomi molto marcati, non sono indicate né per uno tondo né per uno a cuore.

Le sopracciglia naturali, più o meno folte, sono invece da preferire a quelle grafiche se si hanno occhi vicini o distanti, perché riproporzionano il viso, e possono essere adottate da chi ha il viso ovale.

In generale, il boyish style prevede forme allungate e piene, leggermente “affusolate” o sfoltite al fondo, come quelle sfoggiate da Lily Collins, Gigi Hadid, Kate Upton e Miley Cyrus.

Sopracciglia korean style

L’ultima tendenza in fatto di sopracciglia arriva dalla Corea e, come il make up, regala al viso un’allure delicata ed eterea, che ricorda molto da vicino quello delle bambole.

Abbandonato il mood selvaggio del boyish style, di quest’ultimo le korean brows mantengono lo spessore, declinato su una forma meno marcata, dritta, più corta (sia per quanto riguarda la lunghezza dell’arco che quella dei peli) e con un angolo appena accennato verso la fine, che ricorda vagamente – assai vagamente – le sopracciglia ad ala di gabbiano.

Il risultato è elegante e sofisticato, anche se un po’ artificioso, e si presta a valorizzare visi ovali, allungati e squadrati, mentre rischia di diventare “macchiettistico” su quelli tondi e a cuore e in caso di occhi vicini o, al contrario, lontani.

Il korean style oggi è la scelta di alcune tra le principali protagoniste dello showbiz (nel bene e nel male), come la super top model Rosie Huntington-Whiteley, Rihanna, Emma Watson e Jessica Alba, ma già diversi anni fa un’attrice (e che attrice) ne ha fatto il proprio signature look.

La bellissima e super chic Audrey Hepburn, infatti, può essere considerata una vera e propria antesignana delle sopracciglia alle coreana, da lei sfoggiate con una classe e un’eleganza assolutamente inarrivabili e indiscusse fonte di ispirazione – oltre che termine di paragone – per le aspiranti icone di stile.

Photo credits:
Greta Garbo – Pimbril, Wikimedia.org
Marlene Dietrich – Soerfm, Wikimedia.org
Louise Brooks – Manfred Heyde, Wikimedia.org
JCharlize Theron – JJ Georges, Wikimedia.org
Michelle Williams – MyCanon, Wikimedia.org
Angelina Jolie – Stemoc, Wikimedia.org
Audrey Hepburn – Paris, Wikimedia.org

Ti potrebbe interessare anche

Make up

Palette ombretti, i colori da scegliere per l’autunno

Make up

Eye topper: gli ombretti che danno un tocco speciale al vostro sguardo

Ho gli occhi marroni: come mi trucco?
Come mi trucco

Ho gli occhi marroni: come mi trucco?

Mascara semipermanente: costo e quanto dura
Make up

Mascara semipermanente: costo e quanto dura

I rossetti nude più belli dell'autunno
Make up

I rossetti nude più belli dell’autunno

Come mi trucco per andare al cinema
Come mi trucco

Come mi trucco per andare al cinema

Trucco corallo, come risplendere d'estate
Make up

Trucco corallo, come risplendere d’estate

Come mi trucco per andare al mare
Come mi trucco

Come mi trucco per andare al mare

Come mi trucco per andare al mare
Come mi trucco

Come mi trucco per andare al mare

Se non vi piace l’idea di presentarvi in spiaggia senza un filo di trucco, ecco alcune idee e prodotti per un make up leggero.

Leggi di più