Non-touring

Non-Touring il make-up dell’estate 2016

C’era una volta il contouring, poi arrivò lo strobing, adesso è tempo di non-touring.

Il contouring è l’arte di modellare e scolpire il viso tramite giochi di luci ed ombre e chiaroscuri, realizzati con il make-up. Grazie a queste illusioni ottiche si può far sembrare un viso più magro oppure un naso importante meno prominente. Va detto che se il contouring non è realizzato dalla mano esperta di un make-up artist molto spesso si rischia di ottenere mascheroni e risultati non proprio accettabili.

Lo strobing è una tendenza make-up più recente, che consiste invece nel rendere il viso radioso e luminosissimo, illuminando ad arte aree come quelle degli zigomi o dell’arco di cupido o ancora del mento o della fronte, con polveri che riflettono la luce. Anche in questo caso, meglio non esagerare, specie se non si è esperti o se non si ha una pelle perfetta o quasi e soffrite dell’antiestetico problema dei pori dilatati. Potreste finire con l’evidenziare i pori o ancora peggio col sembrare una palla da discoteca.

Adesso invece la nuova tendenza è quella del non-touring che è di fatto una via di mezzo tra il contouring e lo strobing. Si tratta di realizzare un make-up luminoso che c’è ma non si vede. Una base trucco impeccabile e leggera allo stesso tempo, che uniformi l’incarnato e faccia sembrare la pelle naturalmente sana, liscia e radiosa. Con il non-touring si realizza un make-up leggero e nude.

Questa tecnica è ideale da realizzare in estate quando con il caldo e l’afa la pelle del viso vuole respirare di più e non tollera stratificazioni pesanti di make-up. Inoltre in questo modo si potrà esaltare l’abbronzatura del viso in modo naturale.

Ma cosa ci serve per realizzare la tecnica del non-touring?

Ci servirà un primer viso nel caso in cui volessimo che il make-up duri tutto il giorno e fosse particolarmente caldo, perché il fondotinta che serve per realizzare in non-touring deve essere leggero e potrebbe non durare tutto il giorno. Il primer assicura che la base trucco sia ben ancorata e duri a lungo. Esso inoltre leviga la pelle e minimizza i pori.

Armiamoci poi di un fondotinta fluido dalla texture leggera. È molto importante scegliere questo tipo di fondotinta perché esso non appesantirà la nostra base trucco, ma si limiterà ad uniformare l’incarnato e resterà allo stesso tempo leggero e confortevole sul viso.

Infine scegliamo un blush luminoso e shimmer per illuminare le gote e regalare un tocco naturale di colore, esaltando allo stesso tempo l’abbronzatura. Esso andrà applicato su naso, zigomi ed un accenno anche sull’arco di cupido, per creare un tocco di colore e luce allo stesso tempo.



Come mi trucco per andare a scuola
Come mi trucco

Come mi trucco per andare a scuola

Come truccarsi con la mascherina
Come mi trucco

Come truccarsi con la mascherina

Come mi trucco con l'abbronzatura
Come mi trucco

Come mi trucco con l’abbronzatura

Come mi trucco a 60 anni
Come mi trucco

Come mi trucco a 60 anni

Come mi trucco per il pranzo di Natale
Come mi trucco

Come mi trucco per il pranzo di Natale

Come mi trucco

Come mi trucco a Capodanno

Ho gli occhi marroni: come mi trucco?
Come mi trucco

Ho gli occhi marroni: come mi trucco?

Come mi trucco per andare al cinema
Come mi trucco

Come mi trucco per andare al cinema

Hyaluron pen per labbra cos'è e opinioni
Bellezza

Hyaluron pen per labbra: cos’è e opinioni

Se sogni una bocca turgida e voluminosa ma hai paura degli aghi, c’è una soluzione: la Hyaluron pen. Scopriamo come funziona e chi può usarla.

Leggi di più