Capelli effetto bagnato

Trend capelli effetto bagnato

I capelli effetto bagnato sono pratici, comodi, ideali d’estate e in vacanza, ma anche – perché no – in città. Ecco allora come fare per realizzare in modo semplice e veloce un wet look duraturo

Con buona pace delle mamme, per le quali uscire con i capelli bagnati significa beccarsi un malanno con certezza matematica, il wet style è uno dei trend più gettonati dell’estate 2014. Comodo, pratico e naturale, è facile e veloce da realizzare e permette di essere impeccabili e alla moda quando si ha poco tempo o la coda per la corrente ai bagni del campeggio è interminabile. Senza contare gli innegabili vantaggi di non dover utilizzare il phon, soprattutto quando si hanno i capelli lunghi e asciugare la chioma vuole dire come minimo dover (ri)fare la doccia appena finito.

Capelli effetto bagnato: come fare

L’ultima celebrità in ordine di tempo conquistata dal wet style è Beyoncé, ma la cantante, attrice e manager americana è in buona compagnia: prima di lei, infatti, a sfoggiare chiome effetto bagnato sono state protagoniste dello showbiz come Heid Klum e Kristen Stewart. La star di Twilight, in particolare, è una grandissima fan di questo tipo di look, che sceglie spesso e volentieri, sia con i capelli raccolti che sciolti. Uno stile di gran moda, sdoganato anche dalle passerelle, che si può realizzare in pochi semplici step.

La prima cosa da fare è lavare i capelli. Il consiglio è di scegliere prodotti specifici in base alle loro caratteristiche (lisci, ricci, secchi, grassi, ecc…) e di lasciare il balsamo o il ristrutturante in posa qualche minuto in più rispetto al solito: con questo piccolo accorgimento, infatti, manterranno l’effetto bagnato più a lungo. Una volta sciacquati, i capelli devono essere liberati dell’eccesso d’acqua e quindi tamponati con un asciugamano, per poi procedere alla realizzazione della pettinatura desiderata.

Per ottenere un risultato wet style si possono utilizzare gel classico (diluendolo con un po’ d’acqua per ridurre l’effetto appiccicoso) oppure gel e schiume effetto bagnato o cere. In tutti i casi, comunque, il prodotto va distribuito con le dita o con un pettine a denti larghi, per eliminare l’umidità in eccesso e realizzare un look il più naturale possibile, avendo cura di rispettare eventuali righe e dando ai capelli l’aspetto che si desidera: una volta trattati, infatti, non vanno più toccati, per evitare che perdano lucidezza.

Se si usa un gel classico diluito, infine, è consigliabile ‘fissarlo’ con un colpo di phon (da utilizzare a temperatura media, con getti intermittenti e posizionandolo a 40 cm di distanza dalla testa) e poi con dello spray lucidante, da tenere anche in borsetta per un ritocco al volo.

I prodotti per il wet style

Per realizzare una pettinatura effetto bagnato si può utilizzare del gel classico, come L’Oréal Studio Line Fix & Force, e dello spray lucidante, tipo Silk Oil of Morocco Thermal Protection and Shine Treatment Spray, oppure scegliere prodotti specifici per il wet styling.

Tra questi, Jean Louis David propone Perfect Liss Urban Style e Perfect Curls Urban Style, due spray termo-protettori dedicati rispettivamente a capelli lisci e ricci che permettono di ottenere l’effetto bagnato per un paio d’ore, mentre da Kérastase si può trovare Gloss Appeal, un trattamento che dona alle chiome “ultra brillantezza istantanea“, e con Biopoint è possibile scegliere tra diversi prodotti, come Hydrofluid Gel, Oil Non Oil, dalla formula esclusiva arricchita con Diamantite e con l’innovativo Vitamin Complex, e Lucidante Spray. Per un fissaggio forte e un wet finish lucidissimo, invece, sono indicati la Aldo Coppola Mediterranean Complex Pasta Modellante, la cera Bumble and Bumble Sumotech e la (MALIN + GOETZ) Sage styling cream.

Dal beauty di lui, infine, si possono prendere in prestito L’Oréal Indestructible Wet Gel, L’Oréal Studio Line Pure Wet e Nivea Men Styling Aqua Gel Wet Look, tre prodotti che permettono di realizzare la pettinatura che si preferisce con i capelli sciolti o raccolti e un effetto bagnato di lunga durata.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Accessori per capelli: 3 must dell'autunno
Hairstyle

Accessori per capelli: 3 must dell’autunno

Tendenza colore capelli: cosa andrà di moda in autunno?
Hairstyle

Tendenza colore capelli: cosa andrà di moda in autunno?

Estate e capelli ricci, tutti i tagli
Hairstyle

Estate e capelli ricci, tutti i tagli

5 hair look perfetti per il mare
Hairstyle

5 hair look perfetti per il mare

Capelli tinti e sole, come proteggerli in estate
Hairstyle

Capelli tinti e sole, come proteggerli in estate

Onde da spiaggia
Hairstyle

Onde da spiaggia: le piastre da viaggio per avere capelli naturali ma sempre perfetti

Come riparare i capelli dal sale del mare
Hairstyle

Come riparare i capelli dal sale del mare

Chin-length bob: il caschetto ritorna alle origini
Hairstyle

Chin-length bob: il caschetto ritorna alle origini

Come mi trucco per andare al mare
Come mi trucco

Come mi trucco per andare al mare

Se non vi piace l’idea di presentarvi in spiaggia senza un filo di trucco, ecco alcune idee e prodotti per un make up leggero.

Leggi di più