Lavare i capelli senza shampoo

Lavare i capelli senza shampoo: ecco come lavarli

Si possono lavare i capelli senza shampoo, con il balsamo, solo con acqua, con il bicarbonato o con prodotti naturali. Ecco come fare.

Sapevate che è possibile lavare i capelli senza shampoo? Ebbene sì, e questa scelta, che può sembrare azzardata e a tratti un po’ folle, è in realtà sempre più diffusa e frequente, specialmente tra chi risente di problemi di capelli grassi e di cuoio capelluto unto, con forfora grassa o secca. Lavare i capelli senza shampoo, infatti, serve – secondo chi ha già testato questa pratica – a disintossicare chioma e cuoio capelluto dagli ingredienti chimici quali solfati, siliconi, petrolati e parabeni.

Qui puoi trovare sconti e offerte su prodotti per la cura dei tuoi capelli!

Questi ingredienti, a lungo andare, possono appesantire molto i capelli e, sempre secondo chi si è liberato dello shampoo, comprometterne definitivamente la salute e la bellezza. C’è chi, infatti, sostiene che lavare i capelli senza shampoo sia diventata letteralmente la svolta, la soluzione per avere finalmente capelli sani, lucidi, brillanti e che non si sporcano velocemente.

Ma come si fa a lavare i capelli senza shampoo? Esistono, in realtà, diversi modi e diversi sostituti dello shampoo da poter introdurre nella propria haircare routine. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere e i modi alternativi per lavare i capelli senza dover necessariamente ricorrere allo shampoo tradizionale.

Lavare i capelli senza shampoo: il movimento no-poo

Abbiamo già anticipato che l’abitudine di lavare i capelli senza shampoo è diventata, negli ultimi anni, una vera e propria tendenza. Esiste addirittura un movimento, chiamato “no-poo”, che accoglie tutti coloro che hanno deciso di rinunciare allo shampoo. Con questo termine si fa riferimento ai tanti metodi alternativi di lavaggio dei capelli che non prevedono l’utilizzo dello shampoo classico.

Su Internet, e in particolare sui social, è possibile trovare tantissime testimonianze e opinioni, le foto dei classici “prima e dopo”. I risultati sono, nella maggior parte dei casi, straordinari. Eliminare lo shampoo è stato un cambiamento decisivo per moltissime donne da sempre alle prese con problemi di capelli.

Come lavare i capelli senza shampoo: i metodi più efficaci

A questo punto, scopriamo insieme quali sono i modi più diffusi ed efficaci per lavare i capelli senza shampoo e ottenere una chioma sana e bella. Nella maggior parte dei casi, si tratta di metodi che prevedono l’utilizzo di ingredienti e cosmetici completamente naturali.

Solo con acqua

Lavare i capelli senza shampoo, solo con acqua, aiuta a ripristinare la giusta quantità di sebo prodotta dal cuoio capelluto. Per questo risulta molto efficace in particolar modo sui capelli grassi e che si sporcano velocemente. In questi casi, infatti, l’utilizzo dello shampoo e dei classici prodotti cosmetici per capelli può essere perfino controproducente.

Molte donne che hanno provato a lavare i capelli solo con acqua si sono rese conto che, dopo le prime settimane di difficoltà, la situazione della chioma cambia e migliora drasticamente. Inizialmente, infatti, i capelli si mostrano più unti e sporchi del solito, ma nel giro di qualche tempo è come se cuoio capelluto e chioma si disintossicassero e rinascessero.

Solo con il balsamo

Lavare i capelli solo con il balsamo è un altro metodo molto utilizzato, specialmente se si hanno capelli mossi o ricci. Infatti, dopo aver bagnato la chioma, è sufficiente massaggiare delicatamente cute e capelli con una piccola quantità di balsamo, risciacquando il tutto con estrema cura.

Gradualmente, portando avanti con costanza questa routine, i capelli risulteranno più morbidi e sani oltre che molto più facili da pettinare.

Con il bicarbonato

Se volete lavare i capelli senza shampoo, un altro metodo da poter sfruttare è quello che prevede l’utilizzo del bicarbonato. Come sappiamo, infatti, questo ingrediente che si trova facilmente nelle nostre cucine ha proprietà sgrassanti, purificanti e detergenti.

Ne basta un cucchiaio, da mescolare con una tazza di acqua tiepida, per creare una vera e propria lozione con cui poter lavare i capelli. Vi consigliamo di frizionare la lozione sui capelli asciutti, prima di risciacquare preferibilmente con acqua tiepida o fredda.

Con prodotti naturali

Il movimento no-poo prevede anche l’utilizzo di altri prodotti e ingredienti naturali, come il succo di limone, per esempio. Provate a usare balsamo e succo di limone in pari quantità, da massaggiare su tutta la testa dalle radici alle punte. Risciacquate il tutto: la chioma sarà voluminosa e lucente, specialmente se ultimerete il lavaggio con un bel getto di acqua fredda.

Potete anche provare a lavare i capelli con l’aceto, assecondando un altro trend molto diffuso in questi ultimi anni ossia quello del risciacquo acido. Di che si tratta? In sostanza, di una tipologia di lavaggio finalizzata a ripristinare il pH naturale dei capelli. Vi basterà mescolare dell’aceto di mele con dell’acqua (le dosi consigliate sono 1 cucchiaio di aceto di mele per  1 litro di acqua), in modo da diluirlo e renderlo più delicato. Il risciacquo acido si può effettuare a fine lavaggio, come step conclusivo della detersione, oppure appunto utilizzare come metodo alternativo per lavare i capelli senza shampoo.

Altri ingredienti naturali che si possono usare per lavare i capelli sono l’olio di Argan e il ghassoul, un particolare tipo di argilla proveniente dal Marocco dalle valide proprietà purificanti e antibatteriche. Il ghassoul va massaggiato sulla cute a contatto con l’acqua, facendo fluire la schiuma che si viene a creare su tutte le lunghezze. Il ghassoul, infatti, è un’argilla saponifera, si comporta come un vero e proprio sapone detergente. Anche in questo caso, con un utilizzo costante, i risultati sono eccezionali.

Lavare i capelli senza shampoo: considerazioni finali

Tutti questi metodi alternativi, che consentono di lavare i capelli senza shampoo, sono finalizzati a disintossicare la chioma e il cuoio capelluto dopo anni e anni di utilizzo di shampoo e prodotti contenenti ingredienti chimici. Come abbiamo già anticipato, accade spesso che – nelle prime settimane – l’aspetto dei capelli peggiori e anche di molto.

Questi risultano più unti, si sporcano subito e possono addirittura emanare cattivi odori ed essere difficili da pettinare. Chi ha ormai da anni abbracciato il movimento no-poo, però, sostiene che bisogna perseverare per riuscire a ottenere davvero effetti benefici sui capelli.

Difficilmente le donne che hanno intrapreso questa strada sono tornate indietro, sui loro passi, e le tantissime testimonianze a riguardo parlano chiaro. Certo, si tratta di stravolgere le proprie abitudini, ma fare un tentativo in fondo non costa nulla, anche perché – come abbiamo avuto modo di constatare – questo tipo di haircare routine è praticamente gratis!



Strappare i capelli bianchi
Hairstyle

Strappare i capelli bianchi: meglio tagliarli o strapparli?

Bigodini come metterli anche con capelli corti
Hairstyle

Bigodini: come metterli anche con i capelli corti

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri
Hairstyle

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri

Acconciature con foulard
Hairstyle

Acconciature con foulard: come mettere il foulard in testa

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate
Hairstyle

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate

5 acconciature per l'estate che potete fare da sole
Hairstyle

5 acconciature per l’estate che potete fare da sole

Capelli grassi cause e rimedi
Hairstyle

Capelli grassi: cause e rimedi per capelli e cuoio capelluto

Treccine afro di tutti gli stili, per uomo e per donna
Hairstyle

Treccine afro di tutti gli stili, per uomo e per donna