acconciature anni 60

Acconciature anni ’60

La moda stile Sixties torna sulle passerelle e nei negozi. Le acconciature anni ’60 sono glamour e più semplici da realizzare di quanto si possa immaginare: basta munirsi di lacca e pettine a denti stretti

In quegli anni andava molto di moda il taglio corto geometrico e sbarazzino, il pixie cut (il taglio alla Twiggy) e il taglio a scodella che prevedeva un taglio netto all’altezza delle orecchie, e chiaramente il bob, il caschetto bombato che viene scalato nella parte posteriore della testa in modo da ottenere una cotonatura naturale. Chi invece ha i capelli medio lunghi non può non scegliere una cotonatura con i fiocchi in perfetta sintonia con la moda anni ’60.

Come cotonare i capelli

La caratteristica fondamentale delle acconciature stile Sixties è la cotonatura. Creare una cotonatura non è poi così difficile; dopo aver pettinato i capelli divideteli in ciocche, quelle che andremo a utilizzare sono nella parte superiore della testa (dalla fronte fino a circa metà della testa).
Iniziate dalla ciocca che trovate più in fondo e procedete man mano in avanti fino ad arrivare alla fronte. Con una mano prendete la ciocca e tenetela verticalmente e con l’altra, utilizzando il pettine, andate a pettinare dalle punte alla radice dei capelli (in senso contrario rispetto al normale) e vedrete che i capelli si spettineranno man mano che fate questo passaggio più e più volte. Non deve rimanervi neanche un capello nella mano che reggeva la ciocca! Utilizzate molta lacca per fissare il tutto ogni volta che finite! Se avete i capelli molto sottili e lisci vi consiglio di utilizzare la lacca prima di procedere con la cotonatura, in questo modo si fisseranno al meglio.

Dopo aver fatto questo, prendete tutta la parte cotonata e portatela indietro come a formare una coda e con una spazzola normale andate a pettinare leggermente dalla fronte fino alla coda stando attenti a non andare a fondo, ma rimanendo sulla superficie della cotonatura per non rovinare quanto fatto prima. Passare la spazzola in questo modo consente alla nostra acconciatura di avere un aspetto più ordinato.

Ora è possibile fermare la coda con un elastico. Potete realizzare una coda di cavallo oppure uno chignon o la classica banana utilizzando forcine e mollette, questo per quando riguarda i capelli legati. Se invece volete lasciarli sciolti potete realizzare l’acconciatura alla Jackie Kennedy, ovvero cotonare molto i capelli nella parte alta e piegare le punte all’insù utilizzando spazzola rotonda e phon, insistendo molto più a lungo nella parte finale.

Potete terminare questa acconciatura utilizzando una fascia o un foulard, dando un tocco perfettamente in stile con questa semplice pettinatura.

Credits: Universal Pictures



Strobing capelli
Hairstyle

Strobing capelli: cos’è e come si fa sui capelli scuri

Strappare i capelli bianchi
Hairstyle

Strappare i capelli bianchi: meglio tagliarli o strapparli?

Bigodini come metterli anche con capelli corti
Hairstyle

Bigodini: come metterli anche con i capelli corti

Lavare i capelli senza shampoo
Hairstyle

Lavare i capelli senza shampoo: ecco come lavarli

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri
Hairstyle

Bagno di colore: come colorare i capelli biondi e scuri

Acconciature con foulard
Hairstyle

Acconciature con foulard: come mettere il foulard in testa

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate
Hairstyle

3 cose da sapere prima di tingersi i capelli in estate

5 acconciature per l'estate che potete fare da sole
Hairstyle

5 acconciature per l’estate che potete fare da sole