Depilazione totale della zona bikini: è pericolosa per la salute?

Piace a molte donne, soprattutto per l'effetto estetico, ma bisogna fare attenzione ai rischi possibili in agguato

Depilazione totale della zona bikini: è pericolosa per la salute?

E’ sicuramente pratica, certamente apprezzabile da un punto di vista estetico, ma pare non sia del tutto sicura. Parliamo della cosiddetta ‘ceretta brasiliana’, molto in voga tra le star ma anche tra donne meno famose. Si tratta della depilazione intima totale, che si usa soprattutto nei mesi estivi per sfoggiare un fisico che sia perfetto centimetro dopo centimetro. E’ indiscutibile che questo tipo di depilazione appaia certamente pratica e appetibile anche da un punto di vista puramente estetico, eppure pare che possa comportare qualche rischio per chi la sceglie.

Herpes e funghi

L’allarme arriva addirittura dalla Spagna e dagli Stati Uniti d’America dove gruppi di ricercatori hanno studiato in maniera approfondita il caso della ‘ceretta brasiliana’ giungendo alle medesime conclusioni.  A causa della depilazione brasiliana, fanno sapere spagnoli e americani, sarebbero aumentati i casi di infezioni come il papilloma virus (Hpv) e altre malattie sessualmente trasmissibili, soprattutto tra i più giovani, sia donne che uomini. Dunque, per sentirsi più femminili vale davvero la pena di esporsi a questi rischi? Senza dimenticare che depilarsi completamente le parti intime è tutt’altro che indolore, anzi, sembra sia una delle tecniche di bellezza più dolorose in assoluto. Tra l’altro i peli in questo modo ricrescono più duri e ispidi il che può provocare follicoli e peli incarniti che potrebbero degenerare in cisti. Tutto questo per poter sfoggiare un bikini super ridotto e un’abbronzatura quasi total body.

Altri motivi per dire “no”

Come spiegano dermatologi ed esperti del settore, nel momento in cui decidiamo di eliminare totalmente i peli pubici è come se rinunciassimo a una sorta di protezione naturale che, al contrario, è estremamente importante poiché si tratta di una zona sensibilissima ed esposta a ogni tipo di bacillo che successivamente potrebbe essere trasmesso al partner durante il rapporto sessuale. Inoltre l’azione sfregante della ceretta può aprire delle ferite che diventano una sorta di porta aperta per funghi e batteri, una facile via di passaggio per condilomatosi, verruche, herpes e altre cose simili altrettanto sgradevoli. Dulcis in fundo: recenti indagini hanno verificato come siano pochi gli uomini a cui piace la ceretta brasiliana. Serve ancora qualche altro motivo per preferire lo stato nature (ovviamente tenuto in ordine) delle proprie parti intime?


Vedi altri articoli su: Salute | Skincare |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *