Torta senza lievito al cioccolato

Si possono ottenere dolci soffici e morbidi anche se si è intolleranti al lievito? Certo che sì! Basterà seguire pochi semplici passaggi e vedrete la magia della crescita naturale davanti a voi!

Oggi giorno sono sempre di più le persone che devono rivedere la propria alimentazione perché scoprono di avere qualche intolleranza. C’è chi non può mangiare glutine, chi è intollerante al lattosio e chi al lievito.

Non poter utilizzare il lievito, in effetti, soprattutto per chi ama la pasticceria può essere limitante, ma ciò non significa che bisogna dire addio a formine e matterello! Se è vero che il lievito è un grande aiuto in alcune ricette, è altrettanto vero che bastano dei semplici accorgimenti per poter sfornare, anche in casa, dolci comunque soffici e morbidi anche senza usarlo.

Due allora sono gli elementi essenziali che non bisogna dimenticare quando iniziamo a preparare una torta senza lievito:

  • Lavorare molto a lungo il burro e lo zucchero con le fruste elettriche per ottenere un composto morbido, spumoso e ben montato che acquisterà la forza di crescere durante la cottura;
  • Utilizzare sempre uova a temperatura ambiente: queste infatti, se hanno una temperatura più mite rispetto ai gradi del frigorifero, si monteranno molto meglio e diventeranno ben gonfie e soffici.

Vogliamo metterci alla prova?

Ecco la ricetta per una strepitosa e deliziosa torta al cioccolato senza lievito, ma provate anche i nostri deliziosi biscotti senza lievito!

  • Resa: 1 torta da 22 cm ( 4 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 35 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 200 grammi cioccolato fondente
  • 50 grammi farina 00
  • 4 uova
  • 120 grammi zucchero
  • 150 grammi burro
  • 2 cucchiai zucchero a velo

Preparazione

  1. Tritate il cioccolato a coltello e fatelo sciogliere a bagnomaria.
  2. Nel frattempo unite in una ciotola il burro ammorbidito allo zucchero e lavoratelo con le fruste elettriche fino a ottenere una spuma morbida e chiara. Aggiungete allora il cioccolato e mescolate con cura.
    Separate tuorli e albumi: aggiungete i primi all’impasto, uno ad uno, lavorando ogni volta molto bene sempre con le fruste elettriche e montate i secondi a neve fermissima. Aggiungete la farina e concludete con gli albumi che dovrete amalgamare con delicatezza estrema con l’aiuto di una spatola con movimenti continui dal basso verso l’alto.
  3. Accendete il forno a 155° C. Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro e versatevi l’impasto. Infornate per 35 minuti.
  4. Fate intiepidire la torta prima di sformarla e servitela spolverizzata di zucchero a velo.


Vedi altri articoli su: Ricette Dolci e Dessert | Ricette veloci

Commenti

  • Alessia

    Favoloso, solo io ,nella mia complicatezza, ho più di un’intolleranza e allergia! Allergia al nichel che comporta aimè il non poter tollerare ne lieviti ne cioccolato ne frutta secca e altro ancora, ma ho una bruttissima intolleranza al lattosio che mi spacca l’addome in 2! Ma non rinuncio al dolce ogni tanto! Soprattutto la mattina con il latte. Io uso tutto senza lattosio (latte, yogurt burro ecc)
    Potrei avere qualche ricetta che non comporti l’uso di lievito e altri allergeni? E se posso usare le cose senza lattosio… Grazie per la pazienza

  • Alexia

    Ciao, è possibile sostituire il burro con margarina o olio? Poi volevo chiederti se il forno ventilato è l stesso 155 gradi per 35 minuti. Grazie!

  • ConUnPocoDiZucchero Elena

    Ciao Alexia! Puoi usare la margarina senza problemi: eviterei l’olio invece perchè non darebbe lo stesso risultato.
    La cottura indicata a 155° C è per il forno statico. In genere, se usi il ventilato, la cottura avviene in minor tempo e la temperatura deve essere inferiore. In generale, però, per i dolci io consiglio sempre di usare il forno statico. In questo caso specifico, inoltre, il consiglio è ancora più rimarcato in quanto, visto che manca “l’aiuto” del lievito, la modalità ventilata rischierebbe di rovinare la crescita naturale del dolce vanificando il tuo lavoro. :)

 Rispondi