Ricette siciliana: pesce spada in padella con pomodorini

Ecco una grande ricetta della tradizione Siciliana: scopri come cucinare il pesce spada in padella con pomodorini.

Filetto di pesce spada con pomodorini
Filetto di pesce spada con pomodorini.

Una ricetta siciliana che sicuramente apprezzeranno tutti è il pesce spada in padella con pomodorini. Si tratta di un secondo piatto di pesce di tradizione del Sud Italia. Il pesce spada, infatti, risulta essere uno tra i pesci più consumati in Sicilia e, più in generale, nell’Italia meridionale.

Pesce spada in padella con pomodorini: le origini della ricetta

La ricetta del pesce spada in padella con pomodorini è di origine messinese. È chiamata, infatti, anche pesce spada alla messinese. Il sugo di cottura, spesso, chiamato ghiotta o agghiotta.

Realizzarlo è abbastanza semplice: con appena quattro ingredienti avrete la possibilità di prepararlo. Ci vogliono appena 15 minuti per la sua preparazione: se avete poco tempo, quindi, questo è un secondo di pesce che può fare al caso vostro, poiché non richiede una lunga lavorazione. Anche il suo costo è decisamente basso. In Sicilia, a questa ricetta, spesso alcuni aggiungono altri ingredienti, come i capperi o l’uvetta sultanina. Alcuni, infine, a fine cottura mettono qualche minuto ancora nel forno, per far amalgamare meglio i suoi sapori, prima di servire in tavola.

La variante con il pangrattato e parmigiano

Esiste una particolare variante del gustoso secondo siciliano, che è molto diversa rispetto a quella che abbiamo già descritto. Questa non prevede l’uso delle olive e oltre ai pomodorini, vuole la presenza della passata di pomodoro, oltre a tre rametti di prezzemolo e due spicchi d’aglio. Dobbiamo lavare con cura i pomodorini e tagliarli a fettine molto sottili. Uniamo l’olio in un tegame, schiacciamo i due spicchi d’aglio avendo cura di non sbucciarli e li facciamo rosolare nell’olio, unendo i pomodorini e la passata di pomodoro. Aggiungiamo poi un pizzico di sale, di pepe e, se volete, un po’ di peperoncino. Uniamo i gambi di prezzemolo ben lavati e facciamo cuocere, allungando con poca acqua calda. Far bollire e, infine, aggiungiamo anche le fette di pesce spada al sughetto. Cuociamo bene a fiamma bassa e con un coperchio per circa 10 minuti, dopodiché andremo ad eliminare gli spicchi d’aglio e i gambi di prezzemolo. Quando il pesce sarà ben cotto, andiamo ad unire sulle fette di spada un po’ di pangrattato con il parmigiano grattugiato, facciamo cuocere per ancora qualche minuto e uniamo un trito di foglie di prezzemolo. Bagnare il tutto con un po’ di brodo di cottura e poi serviamo in tavola ben caldo.

Per ciò che riguarda la conservazione, ricordiamo che questi due secondi sono ideati per essere consumati subito, ben caldi. Se volete, però, potete conservare gli avanzi in frigorifero, dove si manterranno buoni per circa 2 giorni, in un recipiente con chiusura ermetica. Se, invece, avete usato tutti ingredienti freschi, ricordiamo che il secondo preparato si può anche congelare, per consumarlo poi in un altro momento. Se avete usato fette di pesce spada surgelato o decongelato, però, non potrete andare a congelare il piatto.

Ecco come realizzare la ricetta del pesce spada in padella con i pomodorini, un piatto che ha molte varianti e che viene spesso preparato nelle parti più a Sud d’Italia. Realizzarlo è davvero semplice, dovrete solo stare attenti a non rompere le fette di pesce spada in sede di cottura, quando dovrete andare a rigirarle. È sempre meglio aiutarsi con due cucchiai ed evitare il classico cucchiaio di legno, in quanto le carni dello spada sono molto delicate e rischierebbero facilmente di rompersi. Per il resto, è un piatto molto facile e veloce da preparare.

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 10 minuti

Ingredienti

  • 300 grammi pesce spada
  • olio extra vergine d’oliva
  • origano a piacere
  • 300 grammi pomodorini
  • 50 grammi olive verdi
  • 1 cucchiaio pinoli
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe nero

Preparazione

  1. Iniziamo a pulire i pomodorini, avendo cura di staccarli dal rametto. Sciacquiamoli bene sotto acqua fredda corrente e asciughiamoli con un panno da cucina.
  2. Tagliamoli a metà. Mettiamo un po’ d’olio in una padella e aggiungiamo uno spicchio d’aglio intero senza buccia.
  3. Lasciamo cuocere un paio di minuti e poi uniamo i pomodorini a metà. Aggiungiamo sale e origano, facendo poi cuocere per circa 10 minuti.
  4. Prendiamo poi le olive senza nocciolo e le tagliamo a rondelle fini. Mettiamole assieme al sugo di pomodoro già cotto. Scartiamo lo spicchio d’aglio e aggiungiamo il pesce spada, cuocendo per circa 2 minuti su un lato
  5. Giriamo il pesce e facciamo cuocere anche sull’altro lato, per altri 2-3 minuti.
  6. Successivamente, uniamo il pepe nero macinato al momento e iniziamo a tostare in un padellino senza grassi i pinoli, mescolando bene per evitare che si brucino. Sistemiamo il pesce cotto su un piatto di portata, mettiamo i pinoli sopra e serviamo. Se preferiamo, possiamo ripassare il tutto per qualche istante nel forno, prima di servire.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *