Pomodori verdi sott’olio

Ricetta e preparazione di una delle conserve da non farsi mancare in dispensa per gustare a pieno il sapore dei pomodori

Pomodori verdi
Pomodori verdi.

Le conserve di verdure sono una soluzione pratica e veloce per condire insalate di risocous cous freddi o per arricchire un tradizionale antipasto rustico. Specialmente se fatti in casa con ortaggi biologici di stagione, i sott’oli e i sottaceti possono essere conservati in dispensa per molti mesi: tutto l’aroma degli ingredienti rimarrà inalterato e nulla avranno da invidiare a un condimento appena preparato.

Oggi vi proponiamo una ricetta poco conosciuta e diversa dalle solite, ovvero i pomodori verdi sott’olio. Con un corretto metodo di sterilizzazione dei barattoli, si conservano in contenitori ermetici di vetro per circa un anno. Preparatene in abbondanza e gusterete anche in inverno il raccolto del vostro orto. Il procedimento è un po’ lungo ma per nulla complicato!

Alla calabrese

I pomodori verdi sott’olio sono un antipasto tipico calabrese. In alcune zone, quelli di piccole dimensioni vengono lasciati interi (o tagliati a spicchi) e conditi con peperoncino rosso a pezzetti. Alcune varianti della ricetta tradizionale aggiungono all’olio l’acqua ricavata dal processo di salatura.

Col tonno

Con i ciliegini potrete offrire agli ospiti degli sfiziosi bocconcini salati. Svuotateli e procedete secondo la ricetta. Prima di disporli nei barattoli, farciteli con un trito di tonno e capperi sminuzzati. Aggiungete all’olio foglie di basilico fresco.

Con le acciughe

Potrete condire i pomodori alternandoli a dei filetti d’acciuga, rametti di origano e pepe nero in grani. Serviti su crostini di pane saranno un ottimo antipasto da abbinare a degli spaghetti allo scoglio, per esempio. In alternativa, sminuzzate le acciughe e amalgamatele a poco patè di olive nere, dividete in due i ciliegini acerbi e utilizzate il composto come ripieno.

 

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 00 minuto

Ingredienti

  • 1 kg pomodori verdi
  • 150 grammi sale grosso
  • 1 litro olio di oliva
  • 2 bicchieri aceto
  • origano
  • 1 aglio

Preparazione

  1. Scegliete pomodori acerbi di tipo allungato o San Marzano.
  2. Tagliateli a fette sottili, privateli dei semi e metteteli in uno scolapasta alternandoli a strati di sale grosso.
  3. Coprite con un peso e lasciate riposare 24 ore.
  4. Trascorso il tempo, asciugate i pomodori con un canovaccio pulito e disponeteli in una teglia bassa e larga.
  5. Coprite con aceto e lasciate marinare per altre 24 ore.
  6. Strizzate i pomodori e poneteli ad asciugare al sole (andrà bene anche il davanzale di una finestra).
  7. Disponeteli in barattoli di vetro puliti con aglio a fettine e rametti di origano.
  8. Pressateli bene e ricopriteli completamente con olio extravergine di d’oliva.
  9. Conservate in frigo e consumate entro un paio di giorni, altrimenti procedete con la sterilizzazione dei barattoli: mettete un panno pulito sul fondo di una pentola e appoggiatevi le conserve.
  10. Coprite con acqua e portate a ebollizione.
  11. Lasciate cuocere per 30 minuti, quindi lasciate raffreddare un paio d’ore prima di riporre i barattoli in dispensa.


Vedi altri articoli su: Ricette Antipasti | Ricette vegane | Ricette vegetariane |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *