Lenticchie in umido

Ottime per accompagnare secondi a base di carne o per sostituirla, le lenticchie secondo tradizione portano fortuna. Non facciamole mancare durante le feste!

Lenticchie in Umido
Lenticchie in Umido: gustose, e portano anche fortuna sotto le feste!

Un piatto semplice, tutto naturale e genuino. Ottimo come contorno, nei mesi freddi, per piatti di carne importanti. Fantastico nelle sere d’inverno particolarmente fredde. Le lenticchie in umido sono irrinunciabili durante le feste: se presenti nel cenone di Capodanno, secondo tradizione garantiranno prosperità per l’anno che verrà.

Ma non solo portafortuna: le lenticchie sono un alimento importante, amatissimo fin dai tempi antichi – sono citate perfino nella Bibbia – e un piatto povero molto prezioso soprattutto per i periodi di maggiore carestie, grazie all’alto apporto di proteine (per cui sono usatissime nelle diete vegetariane e vegane) e di carboidrati complessi rispetto alla minima percentuale di grassi.

Inoltre, le lenticchie contengono ferro, potassio e fosforo. Ecco la ricetta per cucinarle in umido: un piatto genuino e semplicissimo da realizzare.

  • Resa: 4 Persone servite
  • Cottura: 1 ora 30 minuti

Ingredienti

  • 250 grammi lenticchie
  • 300 grammi pomodori pelati
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla
  • 50 grammi pancetta facoltativo
  • brodo vegetale q.b.
  • olio extravergine q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

  1. Se abbiamo scelto le lenticchie secche, lasciamole a bagno qualche ora in acqua fredda, poi scoliamole e laviamole per bene.
  2. Prepariamo un soffritto: mettiamo in una casseruola l’olio, la cipolla, la carota e il sedano tritati. Per insaporire maggiormente, possiamo aggiungere 50 grammi di pancetta.
  3. Aggiungiamo le lenticchie – che siano ben scolate – e lasciamo insaporire per qualche minuto. Poi aggiungiamo i pomodori pelati. Saliamo, pepiamo e portiamo a ebollizione.
  4. Aggiungiamo il brodo: che copra appena le lenticchie. Cuociamo a fuoco basso per 45-60 minuti: le lenticchie dovranno essere tenere, ma non molli.
  5. Possiamo, a fine cottura, aggiungere ancora un tocco di pepe e un filo di olio extravergine d’oliva. Buon appetito!


Vedi altri articoli su: Ricette Contorni | Ricette di Natale | Ricette Light | Ricette vegetariane |

Commenti

  • maria

    Domani preparo le lenticchie in umido come da vostra ricetta,devono essere ottime. Grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *