Cheesecake fredda al limone

Un dolce senza cottura, arricchito dal gusto fresco del limone. Ecco la ricetta dell'estate: la cheesecake fredda al limone con philadelphia

cheesecake fredda

In estate non si ha molta voglia di accendere il forno. Ecco allora una soluzione freschissima per godersi un dolce piacere anche con le alte temperature: la cheesecake fredda al limone. Non prevede cottura, è facile e veloce da realizzare e potrete fare bella figura in famiglia o con i vostri ospiti. Questa ricetta è perfetta anche per quegli studenti o quelle persone che vivono in una casa senza forno, magari quando sono in vacanza, ma hanno voglia di mettere le mani in pasta per creare da soli un ottimo dessert. Provare per credere!

Quello che vi serve sono biscotti, philadelphia (o un altro formaggio cremoso) e limoni freschi e profumatissimi. Per un gusto e una consistenza più corposa utilizzate la ricotta vaccina: il risultato sarà sorprendente.

Se invece non avete paura del forno provate la nostra ricetta della classica New York cheesecake o quella della cheesecake alle ciliegie.

Gelatina o salsa?

La ricetta che vi proponiamo è senza gelatina così non dovrete neanche accendere i fornelli ma se volete il classico strato in superficie ecco le indicazioni: una volta che la cheesecake è pronta, ammorbidite 8 grammi di fogli di gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti. Strizzateli bene poi fateli sciogliere in un pentolino con 150 ml di acqua. Aggiungete 100 grammi di zucchero, un cucchiaino di maizena, la scorza e il succo di un limone non trattato, precedentemente lavato. Portate a bollore e fate addensare. Per dare il classico colore giallo canarino aggiungete qualche goccia di colorante alimentare. Infine fate raffreddare la gelatina e poi spalmatela delicatamente sulla cheesecake.
Se alla gelatina preferite la salsa basterà lavare il limone e tagliarlo a fettine sottili. Fatele cuocere in un pentolino con 50 grammi di zucchero fino a ottenere una consistenza simile a quella della marmellata. Raffreddate e poi versate delicatamente sulla vostra cheesecake.

Con il bimby

Per prima cosa tritate i biscotti per 5 secondi a velocità 7, aggiungete il burro fuso e mescolate per 15 secondi a velocità 5. Versate in una tortiera a cerniera, pressate e tenete il tutto in frigorifero. Nel boccale versate il formaggio, lo zucchero e l’essenza di limone. Amalgamate per 30 secondi a velocità 4. A questo punto non vi resta che versare il ripieno nella tortiera e tenere la cheesecake in frigorifero almeno 4 ore prima di servire. All’ultimo momento aggiungete in superficie la scorza di un limone e decorate a piacere.

  • Resa: 8 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 300 grammi biscotti Digestive o biscotti secchi per un dolce più leggero
  • 300 grammi Philadelphia
  • 80 grammi burro
  • 1 vasetto yogurt bianco
  • 100 grammi zucchero
  • 1 fialetta essenza di limone (un cucchiaino abbondante)
  • 1 limone non trattato in superficie

Preparazione

  1. Sminuzzate i biscotti nel frullatore. Tenetene da parte circa 100 grammi mentre sugli altri versate del burro sciolto (perfetto in questo caso il forno a microonde). Amalgamate.
  2. Imburrate una tortiera a cerniera, soprattutto sui lati che andrete a ricoprire con i biscotti sbriciolati tenuti da parte. Coprite il fondo con i rimanenti biscotti e premete con il dorso di un cucchiaio cercando di formare uno strato omogeneo.
  3. Tenete la tortiera in frigorifero per mezz’ora e intanto occupatevi del ripieno.
  4. In un mixer amalgamate il formaggio, lo yogurt, lo zucchero e l’essenza di limone fino a ottenere un composto cremoso.
  5. Versate il ripieno nella tortiera e riponete il tutto nuovamente in frigorifero per almeno 4 ore.
  6. Prima di servire, coprite la superficie della cheesecake con la scorza grattugiata di un limone e decorate a piacere.


Vedi altri articoli su: Dolci al Limone | Ricette Cheesecake | Ricette di Natale | Ricette Dolci e Dessert | Ricette Estive | Ricette vegetariane | Ricette veloci |

Commenti

  • Peppe

    Perchè utilizzare la fialetta di essenza di limone e non il succo (e la buccia) di un buon limone italiano non trattato?

  • Marta

    provata e non è venuta, la crema di yogurt e philadelfia non si è solidificata per niente, ma le provate le ricette o le pubblicate tanto per?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *