Abbacchio al forno

Uno dei piatti simbolo della tradizionale cucina romana è l’abbacchio al forno. Una ricetta facilissima da preparare, che avrà un successo assicurato.

Abbacchio al forno con patate
Abbacchio al forno con patate.

Uno dei piatti simbolo della tradizionale cucina romana è l’abbacchio al forno, conosciuto anche come agnello al forno. Ma qual è la differenza tra agnello e abbacchio?

La differenza maggiore consiste nella diversa età dell’ovino, oltre che nel suo nutrimento. Ambedue i nomi indicano un piccolo di pecora, ma l’agnello è più grande e segue un’alimentazione diversa rispetto all’abbacchio.

E ora la ricetta. Questo piatto è facilissimo da preparare (basta mettere tutti gli ingredienti in forno!) e cuoce praticamente da solo. Due consigli. Innanzitutto l’abbacchio al forno va servito con le patate (ecco invece come realizzare delle deliziose polpette con patate), che devono cuocere nella stessa teglia della carne, in modo da assorbirne succhi ed odori. Secondo e non meno importante, la carne di abbacchio va mangiata calda, caldissima. Non per niente, un altro piatto della tradizione romana è l’agnello alla scottadito… Il risultato è assicurato!

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 60 minuti

Ingredienti

  • 1 chilogrammi carne di agnello a pezzi (oppure un cosciotto dello stesso peso)

  • 2 spicchi d’aglio
  • 4 rametti di rosmarino legati
  • 1 foglia di alloro
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1 chilogrammi patate
  • olio evo
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Distribuire in una teglia l’agnello con gli spicchi d’aglio pelati e tagliati a pezzetti, i rametti di rosmarino e l’alloro.
  2. Irrorare la carne con il vino bianco e condire con olio extra vergine d’oliva, sale e pepe.
  3. Infornare la carne a 180 gradi per circa 20 minuti (30-40 se usate il cosciotto d’agnello), sbucciando nel frattempo le patate e tagliandole a spicchi o cubetti piuttosto grandi.
  4. Passati i 20 minuti, aggiungere le patate, rimescolate il contenuto della teglia e continuate la cottura per altri 40 minuti.
  5. Servire caldissimo.


Vedi altri articoli su: Ricette Pasqua | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *