Natasha Calandrino Van Kleef, la moda tra design e sostenibilità ambientale

Abiti ecocompatibili e design da indossare. La linea Nk Daydoll, realizzata in modal, lancia per l'autunno-inverno 2013-14 nuovi capi e pratici accessori

NVK Daydoll: abiti in modal che conserva la temperatura corporea. Crediti foto Stefania Patrizi
NVK Daydoll: abiti in modal che conserva la temperatura corporea. Crediti foto Stefania Patrizi
  • NVK Daydoll: abiti in modal che conserva la temperatura corporea. Crediti foto Stefania Patrizi
  • Scaldacollo con tasca NVK Daydoll - foto Stefania Patrizi
  • Pocket cache col - foto Stefania Patrizi
  • Maglia e gonna NVK Daydoll - foto Stefania Patrizi
  • La fascia della scollatura può essere annodata davanti oppure incrociata dietro la schiena - foto Stefania Patrizi
  • Abito con stola NVK Daydoll - foto Stefania Patrizi
  • Particolare abito NVK Daydoll - foto Stefania Patrizi
  • Fascia porta occhiali o porta cellulare, foto Stefania Patrizi
  • Abito NVK Daydoll - foto Stefania Patrizi
  • Pocket neck warmer - foto Stefania Patrizi
  • Fascia porta occhiali o porta cellulare - Wearable sleeves - foto Stefania Patrizi
  • Nella tasca dello scaldacollo si possono inserire gli occhiali - foto Stefania Patrizi
Avete mai sentito parlare del decorator? È una figura del mondo anglosassone che si occupa di dare un’impronta stilistica uniforme, con una consulenza a tutto tondo, da ciò che si indossa all’ambiente che ci circonda. Così fa Natasha Calandrino Van Kleef, architetto e designer della linea di abbigliamento NVK Fashion Design. Nativa londinese, è per metà olandese e per metà siciliana e ora vive a Milano, dove ha fondato lo studio NVK Architettura e Design. Abiti morbidi e spaccopants di Nk Daydoll ci hanno incuriosito perché belli e pratici allo stesso tempo.

La necessità aguzza l’ingegno

D’estate soffro moltissimo il caldo, sentivo quindi l’esigenza di abiti che mi lasciassero respirare e traspirare” spiega Natasha, “volevo un tessuto e un tipo di capo che mi dessero la sensazione di non indossare nulla. Così è nato il primo capo della collezione, il mini top“. Da allora Natasha ha realizzato collezioni estive e invernali con una fibra particolare, il modal, composto per il 90% di cellulosa, che ha la caratteristica di mantenere la temperatura del corpo, oltre ad essere più sostenibile in termini di smaltimento. Tutti i capi della collezione hanno chiusure senza ganci e zip, che li rendono particolarmente confortevoli. La linea Nk Daydoll ha inoltre ottenuto il marchio “effetto serra” del protocollo di Kyoto, diventando uno dei pochi brevetti europei in concessione sull’abbigliamento. Spiega Natasha “per la CO2 che ho prodotto realizzando questi abiti, ho compensato con progetti boschivi nel pavese. Inoltre quando è possibile cerco di fare le consegne degli abiti personalmente in bicicletta!“.

Novità autunno inverno 2013-2014

Gli abiti proposti per i mesi più freddi sono quasi tutti realizzati con doppio strato di modal, sfruttando le combinazioni di colori della linea, che attualmente sono circa 50. Nero, blu, rosso, liquirizia, fucsia, verde, ma non solo. “In inverno ho notato che le clienti sceglievano principalmente abiti scuri e quindi ho iniziato a sdrammatizzarli con inserti di colore, come il giallo o il fucsia. I colori possono essere personalizzati, realizzo combinazioni anche su richiesta” racconta Natasha. Gli spaccopants svelano, mentre camminate, un secondo colore che si vede solo quando si apre lo spacco. Così come come le shirt doppiate a manica lunga, che diventano reversibili.

Le novità per questa stagione sono gli accessori, sempre realizzati in modal, comodi e pratici come il resto della collezione. Innanzitutto un porta occhiali o porta cellulare da braccio: una fascetta con taschino da portare sull’avambraccio. Gli occhiali si possono infilare anche dentro lo scaldacollo, in cui è inserita un’apposita taschina. Anche la cache-col nasconde delle pratiche aperture, che possono ospitare piccoli oggetti di uso quotidiano. Tanti accorgimenti, per un design da indossare, comodo e sostenibile.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *