Cappotti 2018: quali sono i più gettonati

I cappotti sono grandi protagonisti dell'inverno 2018. Ecco i modelli, i colori e le fantasie da non perdere per uno stile al top!

Cappotti 2018
Tartan, lunghi, cammello, heritage e non solo: tutti i cappotti 2018 da non perdere!

Il cappotto? Non solo non passa mai di moda, ma la detta anno dopo anno. La nuova stagione non fa eccezione, con gli stilisti che lo propongono in una grande varietà di modelli, declinati in tanti colori e fantasie diverse. Ma quali sono quelli più gettonati?

Scoprite qui i cappotti 2018 da non perdere per uno stile che lascia il segno!

Cappotti a quadri

Quadri e quadretti sono una delle tendenze più glamour dell’anno e sono grandi, grandissimi protagonisti sui capispalla e sui cappotti in particolare.

Cappotto tartan by Burberry
Cappotto tartan verde e blu by Burberry.

Se amate lo stile classico rivisitato, con contaminazioni pop e che non ha paura di osare con dettagli inaspettati, la vostra fantasia è il tartan. Lo “scozzese” è uno dei leit motiv di stagione e viene proposto in una grande varietà di dimensioni (da mini a maxi) e colori (compresi quelli fluo).

All’opposto trovate il principe di Galles, una fantasia raffinata e senza tempo, che nelle collezioni 2018 è utilizzata in modelli da iper femminili a genderless.

Last but not least, si può assimilare alla categoria il pied de poule. Elegante e allo stesso tempo rock e unconventional, è proposto su cappotti corti e lunghi, di ispirazione rétro e iper moderna.

Cappotti lunghi

Nel guardaroba non dovrebbe mai mancare un cappotto lungo. I modelli alle caviglie sono dei veri e propri evergreen e acquistarli significa avere per sempre (o quasi) un capo jolly da indossare in modo casual chic con un paio di jeans e di sneakers oppure sopra un abito da sera per una occasione importante.

Per il 2018 (e non solo) i long coat più di tendenza sono in bianco (come quello sfoggiato da Gigi Hadid in occasione del gala del Council of Fashion Designers of America), cammello e nero. Ovvero, tre colori che non passano mai di moda.

Cappotti heritage

Doppio petto, grandi revers, sciancratura e/o cintura in vita, falde che si aprono in una forma svasata e linee decise. I cappotti heritage sono uno dei must have della stagione 2018 e sono proposti in una grande varietà di colori tinta unita (rosso, viola, verde militare, blu navy, rosa, nero e marrone) e in numerose fantasie. Oltre ai già citati quadri e quadretti, trovano spazio anche stampe animalier e spotted, spigati e lavorazioni effetto feltro.

Cappotti mannish

Possono essere corti e lunghi, a tinta unita o fantasia, ma sono sempre caratterizzati da linee pulite e quasi severe e realizzati in materiali classici e rigorosi come il tweed.

Come rivela il nome stesso, i cappotti mannish si ispirano allo stile maschile, ma non per questo mortificano la femminilità. Anzi. Indossati con una longuette o un abito che valorizza le forme, creano per contrasto un effetto super sexy e seducente.

Cappotti faux furs

La pelliccia finta è una delle tendenze più calde (in tutti i sensi) del 2018 ed è grande potagonista anche tra i cappotti. Oltre a modelli realizzati interamente in faux furs, ce ne sono altri dove a fare mostra di sé sono i dettagli. Tra questi, un posto di primo piano lo occupano quelli con maniche (perlopiù over size o scampanate) di pelliccia finta, seguiti a ruota dai cappotti con revers e polsini in faux furs.


Vedi altri articoli su: Abbigliamento | Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *