Matrimonio da favola alla Reggia di Caserta

Un palazzo reale dove celebrare un vero e proprio matrimonio da favola.

Reggia di Caserta
Reggia di Caserta.

Presto vi sposerete e siete stanchi dei soliti posti? Volete un matrimonio da favola in una location principesca e perché no in un vero palazzo reale? Oggi questo è possibile ed è un sogno che alcuni potranno realizzare.

Da qualche anno la prestigiosa Reggia di Caserta apre ai matrimoni, almeno per quelli con rito civile. Si tratta di una novità abbastanza recente ed annunciata dal direttore del complesso vanvitelliano, Mauro Felicori. La possibilità di celebrare matrimoni civili in quella che viene considerata la Versailles italiana è un’idea per aprire la struttura anche sul panorama internazionale del mondo wedding. Celebrare il matrimonio nella Reggia di Caserta piace molto alle coppie in cerca di qualcosa di “diverso” e vogliono un matrimonio da favola.

Il parco della Reggia di Caserta
Il parco della Reggia di Caserta.
La Reggia di Caserta ha una struttura con una pianta rettangolare che si affaccia su quattro grandi cortili interni estendendosi lungo una superficie di circa 47.000 metri quadrati. Una struttura imponente dove il portico collega direttamente con il parco e la cascata, posta in modo scenografico.

All’interno un grande scalone d’onore, collega il vestibolo inferiore e quello superiore, dal quale si può accede direttamente agli appartamenti reali. Sul vestibolo superiore, proprio di fronte allo scalone d’onore, si apre la Cappella Palatina. Una cappella conosciuta in tutto il mondo e progettata dal Vanvitelli fin nelle decorazioni.

Nella parte esterna della Reggia di Caserta si trova il Parco Reale, anch’esso realizzato e progettato da Luigi Vanvitelli. Questo parco si ispira ai giardini delle imponenti residenze europee facendo un mix di tradizione italiana tipica del giardino rinascimentale, con soluzioni che si possono trovare a Versailles.
I giardini delle Reggia si dividono in diverse parti, tra queste una prima parte è composta da grandi parterre, con un lungo viale che conduce fino alla celebre Fontana Margherita, e fiancheggiata da piccoli boschi di lecci e carpini, disposti in modo da formare una scena quasi teatrale a forma semicircolare. Il giardino inglese nato per volontà di Maria Carolina d’Austria, moglie del re Ferdinando IV, doveva al tempo oscurare la bellezza del Petit Trianon di Versailles. Si tratta di un giardino che occupa una superficie di 24 ettari.

I costi per celebrare il matrimonio presso la Reggia di Caserta, supponiamo siano davvero alti, e non accessibili a tutti. Qualora abbiate la possibilità e sognate un matrimonio da favola da vere principesse questa risulta essere la location per eccellenza.


Vedi altri articoli su: Ricevimento matrimonio |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *