Animali domestici: i più piccoli

Siete amanti degli animali di piccola taglia? Ecco alcuni dei più comuni animaletti domestici che fanno al caso vostro.

I criceti amano costruirsi un rifugio in cui nascondersi.
I criceti amano costruirsi un rifugio in cui nascondersi.
  • I criceti amano costruirsi un rifugio in cui nascondersi.
  • Il criceto: un animale domestico molto attivo di notte e pigro di giorno.
  • Ai criceti piace fare movimento... soprattutto la notte.
  • Pesce rosso: un piccolo amico silenzioso e colorato.
  • Al contrario di quanto molti pensano anche i pesci rossi amano la compagnia.
  • Le tartarughe amano l'acqua tiepida.
  • Anche le tartarughe d'acqua amano riposarsi sulla terra.
  • I canarini amano uscire dalla gabbietta.
  • Il canarino: questo piccolo uccellino ha bisogno di compagnia.

 

 

Siete amanti degli animali ma non sapete dove metterli? No problem!!! Là fuori c’è un piccolo cucciolo bisognoso proprio di una casetta formato mignon come la vostra! Al giorno d’oggi non è da tutti poter disporre di una casa grande ed ariosa con annesso magari un piccolo fazzoletto di terra. Per questo motivo, molti amanti degli animali vedono il loro sogno sgretolarsi di fronte all’esigua metratura del proprio monolocale o bilocale senza terrazzo.

Date un occhio a questa selezione di piccoli animali domestici e finalmente potrete pensare di adottarne uno (per gli amanti dei cani ecco 10 razze di cane di taglia media da tenere in appartamento). Ricordatevi sempre che indipendentemente dalle dimensioni gli animali hanno bisogno di cura ed attenzioni: dovete dedicare tempo e denaro ad accudirli in modo da assicurare loro una vita lunga e serena.

La tartaruga d’acqua dolce

Questa simpatica testuggine ha bisogno prima di tutto di una vaschetta d’acqua in plastica o in vetro dove poter scorrazzare liberamente. È bene ricordare che alcuni esemplari possono raggiungere anche dimensioni notevoli, arrivando fino ai trenta centimetri di lunghezza. Fate quindi attenzione alla specie da comprare se lo spazio a disposizione a casa vostra è quello che è.

Oltre a nuotare, alle tartarughe piace rilassarsi all’asciutto quindi fate in modo che la struttura del terrario sia pensata anche per un po’ di relax. Per quanto riguarda l’alimentazione, essendo onnivore mangiano un po’ di tutto dai gamberetti secchi a frutta e verdure. Per quanto concerne “l’igiene personale”, non dimenticate di pulire il carapace una o due volte a settimana con uno spazzolino da denti o un panno di stoffa. Per concludere ricordate che la temperatura dell’acqua va mantenuta intorno a quasi 30°, prestate dunque attenzione all’ubicazione del terrario e fate in modo di mantenere sempre la stessa temperatura.

I canarini

Questi piccoli pennuti colorati sono ottimi animali da compagnia. Per farli vivere al meglio, comprate loro una bella gabbia spaziosa e collocatela in un punto della casa o del balcone che sia ben areato ma non esposto a correnti di vento eccessive.

La gabbia deve inoltre servire per proteggerli da eventuali attacchi di altri animali soprattutto se è collocata all’aperto. Per la sicurezza dell’animaletto fate attenzione anche che la gabbia sia ben fissata al muro.

Altra cosa da tenere a mente in relazione alla gabbia è la pulizia. Dovrete pulirla almeno una volta a settimana: per una rimozione efficace di escrementi ed altra sporcizia vi conviene mettere in fondo alla gabbia della carta di giornale o della carta assorbente da sostituire settimanalmente. Nella gabbietta potrete trovare un dispenser per acqua e cibo: i canarini amano molto anche la frutta oltre alla granaglia.

È consigliabile la sera coprire la gabbia in modo da proteggere i piccoli pennuti dal freddo dato che sono animaletti molto delicati. Non dimenticatevi che questi uccellini non amano la solitudine: se li volete, pensate ad acquistare una coppia di due esemplari dello stesso sesso o di sesso opposto.

Pesce rosso

Un animaletto senza dubbio silenzioso che può essere davvero longevo se ben curato. Se volete che viva il più a lungo possibile fate attenzione fondamentalmente a due cose: un acquario abbastanza spazioso e un po’ di compagnia.

Nonostante nell’immaginario comune sia diffusa l’idea del pesce rosso che sguazza da solo in una bolla di vetro, questa non è la realtà delle cose. Ai pesci rossi piace molto la compagnia ed è consigliabile che ne accudiate almeno due o tre insieme. Per quanto riguarda il cibo, sappiate che questi pesciolini sono onnivori: rivolgetevi ad un negozio specialistico che saprà indicarvi quali sono i prodotti migliori e più nutrienti.

Non dimenticatevi di comprare un filtro per il vostro acquario in modo da tenerlo pulito il più possibile. Ogni tanto è necessario che cambiate l’acqua per evitare che la sporcizia si accumuli eccessivamente. Infine per abbellire l’acquario pensate a della ghiaia ma ricordatevi anche in questo caso di rivolgervi ad un negozio esperto in acquariologia.

Il criceto

Se vi piacciono i criceti una delle prime cose da tenere in considerazione sono le dimensioni che possono variare dai quindici centimetri circa di quelli dorati ai sette centimetri e mezzo al massimo dei criceti di Roborovsky. I criceti non sono cari ma l’allestimento della gabbietta e le cure possono esserlo.

I criceti amano molto riposare di giorno e “far festa” la notte: acquistate tutto ciò che è necessario per mantenere in forma i vostri piccoli amici. È bene collocare la gabbia in un punto ventilato dell’abitazione senza esporla eccessivamente al caldo del sole. State attenti a controllare che le uscite della gabbietta siano ben fissate perché il criceto, forse non lo sapete, ma ama darsi alla fuga se possibile. Non tutti i criceti possono vivere insieme: alcuni sono molto combattivi e se non sono abituati a vivere insieme fin da piccolissimi rischiate che una volta insieme si attacchino l’un l’altro.


Vedi altri articoli su: Animali domestici |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *