Tronchetto della felicità: cura e manutenzione

Tutto quello che c’è da sapere per curare e coltivare questa pianta molto diffusa in case e appartamenti dal nome benaugurante e dal prezzo che può variare in base alla dimensione

tronchetto-della-felicità
Il tronchetto della felicità è una pianta di origine tropicale molto facile da coltivare in casa

Il tronchetto della felicità è una delle piante più diffuse in case e appartamenti data la sua facilità nella coltivazione anche per i pollici verdi meno esperti.

Detta anche Dracaena Fragrans, il tronchetto è una pianta sempreverde originaria dell’Africa tropicale con foglie strette, dalla forma appuntita e un tronco che può raggiungere i sei metri d’altezza, che si riducono a due se coltivata in casa.

La Dracaena viene molto spesso regalata per via del suo nome benaugurante ma non si tratta di una pianta semplicemente decorativa, è ricca infatti di altre qualità che la rendono una preziosa presenza all’interno delle mura domestiche, come ad esempio la sua capacità di purificare l’aria e di assorbire sostanze nocive come il benzene o la formaldeide.

La cura del tronchetto della felicità

Essendo una pianta di origine tropicale, il tronchetto della felicità ha bisogno di un clima caldo-umido e di luce, che non sia però diretta. La temperatura ideale è intorno ai 26 gradi e non deve mai scendere sotto i 10, d’inverno quindi è fondamentale tenere il tronchetto in casa lontano da correnti d’aria e da fonti di calore come i termosifoni.

La Dracaena necessita di adeguate annaffiature, soprattutto nel periodo estivo; l’irrigazione benché frequente, anche a giorni alterni, non deve però essere abbondante, il tronchetto infatti non sopporta i ristagni d’acqua che possono portare le radici a marcire. È meglio quindi preferire le nebulizzazioni con uno spruzzino, che ricreano l’umidità presente nell’habitat naturale di questa pianta. In inverno invece, complice il calo della temperatura, le innaffiature si possono ridurre ad una alla settimana.

Molto importante per la salute della pianta è la pulizia dalla polvere, è sconsigliabile però farlo utilizzando i lucidanti chimici, è sufficiente infatti passare le foglie con un batuffolo di cotone imbevuto di sola acqua, oppure di acqua e latte per rinvigorire le foglie dall’aspetto spento e opaco.

È necessario infine ogni due anni trapiantare il tronchetto, preferibilmente durante il periodo primaverile, per evitare che un vaso troppo piccolo faccia soffrire la pianta e le sue radici.

La fioritura del tronchetto della felicità, molto rara se coltivato in casa, va da marzo e ottobre e dà origine a un fiore color crema dal profumo molto intenso.

Cosa fare in caso di foglie gialle o secche

Le foglie della Dracaena sono caratterizzate da un colore verde brillante, possono tuttavia verificarsi variazioni alla cromia e all’aspetto generale qualora la pianta non sia in perfette condizioni. In particolare si possono seccare le punte, cosa che indica una quantità d’acqua non idonea, oppure una temperatura non congeniale alla pianta. In questi casi è possibile eliminare la parte danneggiata delle foglie agendo contemporaneamente su disposizione nell’ambiente e annaffiature, controllando eventuali ristagni nel sottovaso o al contrario se la terra è eccessivamente secca.

Le foglie inoltre possono essere soggette a ingiallimento, sintomo di una eccessiva irrigazione o di una scarsa illuminazione. Anche in questo caso è sufficiente variare le condizioni per garantire di nuovo la piena salute alla pianta.


Vedi altri articoli su: Giardinaggio |

Commenti

  • Carmela

    Il fiore del tronchetto emana un odore troppo intenso. Posso reciderlo o rischierei di danneggiare la pianta? Grazie

  • Vittoria

    Ho due tronchetti della felicità da circa 5mesi. Fino ad un mese fa erano molto rigogliosi con le foglie verdi splendenti in continua crescita. Sono nati anche tre germogli dalla terra. Non so come, ma del tutto improvvisamente entrambi i tronchetti hanno assunto un aspetto molto rugoso e le foglie si stanno ingiallendo una a una e le taglio man mano. Spruzzo acqua una volta a settimana sotto consiglio, senza variare le dosi. Chiedo aiuto!

  • orazio

    circa quattro anni fa mi è stato regalato un tronchetto della felicità, è crasciuto tantissimo e ultimamente nella parte bassa del tronco sono spuntati altri due tronchetti chr vorrei togliere e piantare in vasi diversi, mi chiedo come e quando sia possibile tagliarli e con quale procedimento piantarli in nuovi vasi.

  • La Redazione

    Carissimo Orazio,

    è consigliato trapiantare il tronchetto ogni due/tre anni, per dare respiro alle radici. Il periodo migliore è quello primaverile, quindi ti suggeriamo di farlo adesso. Puoi provare a tagliare i tronchetti e trapiantarli in due vasi più piccoli, con terriccio e torba.
    In bocca al lupo.

    La Redazione

  • giovanna

    Giovanna ho il tronchetto da circa 10 anni ho cambiato il vaso 2 o 3 volte ma ora è diventata molto alta vorrei sapere se si può potare e come fare grazie 28 /4/ 2016

  • Alessia

    Il mio tronchetto alto circa 3 metri e si trova accanto alla veranda. Come radici sono le sue radici? potrebbero creare problemi al pavimento della veranda?

  • Rita

    Aiuto aiuto il mio tronchetto si è marito cosa posso fare grazie

  • Maria

    Ho un tronchetto della felicità da 32 anni. Dovrei trapintarlo quando è consigliabile fare questa operazione?

  • ENRICO GOTTI

    IL MIO TROCHETTO DELLA FELICITà CHE HO DA 30 ANNI è ORMAI PIù DI 3 METRI. DEVO RIDURLO AD ALTEZZE MOLTO PIù BASSE. COME FACCIO?? CECILIA

  • Adriana Antonelli

    Ho due grandi tronchetti, figli dei figli dei figli (la pianta originale mi è pervenuta più di 20 anni fa). Ora sono in due grandi vasi con tronchi e ciuffi molto belli. Alla base però mi sembrano vuoti. Vorrei piantare qualche fiore di riempimento dei vasi. Cosa si può adattare con le stesse esigenze di innaffiatura che non compromettanonimi le piante originali? Grazie mille

  • Lucia

    Ciao a tutti io o un tronchetto della felicità da circa 20 anni e più di due metri e sta nel caso in casa vorrei sapere come fare per diminuire l’altezza e per infierire il ciuffo di foglie che ha sopra perché è un regalo di una persona cara e la vorrei ancora tenere spero che mi potete aiutare grazie aspetto una risposta se è possibile

  • Rosanna

    Ho un tronchetto della felicità che da oltre 30 anni tengo estate e inverno in un angusto pianerottolo davanti all’ascensore. Per la prima volta proprio i questi giorni l’ho visto fiorire. Non me lo aspettavo. Poi ho letto il vostro esauriente articolo è ho capito che può succedere. Grazie.

  • Roberto

    Ho un tronchetto della felicità che da oltre 30 anni vorrei diminuire l’altezza
    e rimettere il sia il ciuffo che parte del tronco per rinverdire la parte bassa che ora si è un pò spogliata come posso fare grazie

  • Elisabetta

    Posso mettere il troncherò della felicità in balcone?

  • Cristina

    Ho un tronchetto della felicità infestato da moscerini. Ho già fatto di tutto (rinvaso, trappole con miele e aceto,nebulizzazioni con acqua e alcol), i moscerini rimangono e la pianta inizia a risentirne…ha foglie che si ingialliscono sui lati e centralmente… Cosa posso fare? Grazie

  • Augusto Coiana

    Ho due tronchetti della felicità in giardino forse da più di 15 anni. Il diametro del tronco sarà di 25cm circa. Vorrei eliminarli perché sono troppo grandi. Che tipo di radice hanno?

  • alfonso gualtieri

    ho un tronchetto della felicità alto 70 cm. con le radici marcite per l’acqua ristagnante poiché non mi ero accorto che nel fondo del vaso non vi era il foro di uscita, ho tagliato le radici marcite,l’ho ripiantato ma da tre mesi a questa parte è rimasto verde ma non cresce e non fa nuove foglie, quali sino i rimedi? grazie

  • Astrid

    Il mio tronchetto ha più di 25 anni (era di mia madre) è altro 2 metri e mezzo, quest’anno ha “figliato”. Una bella e rigogliosa piantina, alta ormai quasi 30 cm, spunta dalla parte bassa della pianta. Qual’è il periodo più favorevole per reciderla e farne una nuova?

  • Silvana

    Ho un vaso con due tronchetti della felicita da diversi anni , bellissimo ,ho notato che un tronchetto dove esce dal vaso si sta consumando e quasi la metà cosa devo fare? Grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *