Cani e gatti stressati: perché lo sono e cosa fare

Come capire quando cani e gatti soffrono di stress? Quali possono essere le cause? Come rimediare?

Cani e gatti stressati
Cani e gatti stressati.

Anche cani e gatti possono soffrire di stress, così come l’uomo. Scopriamo insieme tutte le cause e cosa fare.

I gatti possono soffrire di stress per diversi motivi, tra questi vi sono sicuramente:

• Un trasloco o uno spostamento di mobili. Ciò avviene perché il gatto non si sente più a suo agio nell’ambiente e quindi ha bisogno di ritrovare il luogo in cui stava prima. Così come nel caso in cui avvengono degli spostamenti dentro casa questo può generare stress nell’animale. Bisogna quindi cercare di metterlo di nuovo a suo agio, mettendo a sua disposizione oggetti che lui conosce e farlo di nuovo ambientare.

• Un lutto o un arrivo in casa di un nuovo gatto. Anche questi possono essere motivi di frustrazione per il gatto, in particolare quando viene a mancare una persona a lui cara. Questo può causare agitazione e stress nel gatto che potrà cominciare a graffiare forte o a marcare il territorio con la pipì.

• Stare in un luogo chiuso. Questo succede principalmente ai gatti che stanno sempre chiusi in casa, in quanto anche loro hanno bisogno di uscire e stare in un ambiente esterno dove potersi sfogare e cacciare le prede.

Questi possono essere alcuni dei motivi per i quali un gatto soffre di stress, nel caso in cui non riusciate a calmarlo è sempre consigliato rivolgersi a un veterinario. Sul mercato oggi esistono degli spray che rilasciano feromoni che riproducono l’odore del gatto e servono a calmarlo e tranquillizzarlo. Si possono utilizzare su oggetti o persone che il gatto deve accettare.

Anche i cani possono essere stressati e per capire quando ci troviamo in un caso del genere basta osservare il loro comportamento: quando ad esempio il cane è pronto a ringhiare oppure ha gli occhi spalancati, si rannicchia su stesso o si allontana dalle persone e dagli altri cani siamo di fronte a un cane stressato. Anche l’iperattività e la salivazione eccessiva possono essere dei sintomi da stress.

Per cercare di capire quali sono i motivi di stress possiamo rivolgerci a un veterinario oppure a un educatore cinofilo, che ci aiuterà nel caso in cui questo stress continui nel tempo e non si risolva. Per cercare di aiutarlo è bene creare attorno a lui un ambiente il più sereno possibile, che lo metta a suo agio e sia accogliente, così che possa calmarsi e tranquillizzarsi.


Vedi altri articoli su: Animali domestici |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *