Vacuum terapia: cos’è e funziona?

Vacuum terapia: funziona veramente?

Vacuum terapia
Vacuum terapia.

È una delle terapie estetiche attualmente più in voga, stiamo parlando della vacuum terapia, ossia terapia del vuoto (vacuum = vuoto).

È ormai molto diffusa tra le star e le donne dello spettacolo ed ovviamente è diventata il desiderio di tutte le donne. Questo tipo di terapia nasce nell’antica Cina e si avvale di coppette vuote che vanno a provocare una congestione temporanea sulla zona interessata. Per questo viene chiamata anche massaggio con le coppette o coppettazione.

Ha lo scopo di contrastare la ritenzione idrica, riattivando la micro-circolazione cutanea, sciogliendo le tensioni muscolari e facendo fluire l’energia vitale (il Qi, secondo la medicina cinese).

Di cosa si tratta?

Questa terapia prevede l’ottenimento dell’effetto sottovuoto applicando delle coppette o delle sfere vuote nella zona del corpo interessata. Le coppette possono essere in vetro o in gomma (preferibile per la facilità di manipolazione) e vengono manipolate con velocità e tipologia di movimento diverse, in base alla zona da trattare.

Sono collegate ad un generatore di pressione negativa elettronico detto aspiratore Vacuum. Sulla pelle viene applicato un gel raffreddante che oltre a favorire lo scorrimento del manipolo (la coppetta), allevia anche un’eventuale sensazione di fastidio data dal calore che si genera nella zona sottoposta al vuoto. La coppetta viene quindi fatta scorrere su tutte le aree da trattare.

Vacuum sul viso
Vacuum sul viso.

La durata della terapia varia dai 20 ai 60 minuti a seconda dell’inestetismo e della sua estensione. Attivando il generatore si viene a creare una azione di aspirazione sulla cute, che va a migliorare la cellulite e gli inestetismi cutanei. Il trattamento è ovviamente personalizzabile, in base alla necessità del paziente.

Il principio su cui si basa è quello della ventosa, che risucchia l’aria circostante per attaccarsi alla superficie. La cute, essendo un tessuto morbido ed elastico, man mano che viene aspirata dalla coppetta, vien al contempo massaggiata energicamente e si ha un aumento della pressione. Inoltre, in base al movimento e alla velocità le coppette sono in grado di ridurre le tensioni, le contratture e lo stress, conferendo relax e benessere. Le micro pressioni esercitate dalle coppette sono simili a quelle utilizzate per il linfodrenaggio manuale o meccanico.

Sono consigliabili cicli di 2-3 sedute a settimana per 5-6 settimane, in base esigenze del singolo paziente. In seguito al trattamento non è necessario prendere particolari precauzioni, se non quella di bere molta acqua per aiutare il corpo ad eliminare le tossine.

Finalità

Difatti la vacuum terapia è considerata uno dei trattamenti di eccellenza per ridurre cellulite, gonfiori e ritenzione idrica diffusa. Ha finalità sia mediche sia estetiche. In campo estetico migliora principalmente la cellulite e vari inestetismi cutanei. Infatti è perfetta per trattare anche l’acne, le vene varicose, i linfedemi (gonfiori agli arti inferiori) o le cicatrici.

Si utilizza spesso associata ad altri trattamenti estetici come la radiofrequenza, il lipolaser e l’ossigenoterapia. In campo medico migliora la circolazione e riduce i gonfiori. Le ferite e le ustioni inoltre verranno rimarginate più velocemente. Viene usata anche in campo andrologico per trattare la disfunzione erettile.

Effetti

I primi risultati sono visibili dalla terza o quarta seduta, come per tutti i trattamenti di tipo estetico. Per avere un effetto davvero apprezzabile occorre però attendere un mese circa. Per mantenere i risultati è sufficiente, una volta terminato il ciclo, una seduta al mese.

Per le cicatrici di vario genere la vacuum è molto gettonata, perché i risultati in questo caso sono duraturi, anche su cicatrici più profonde.

In caso di acne, con la vacuum le cellule adipose alla base dell’acne verranno eliminate e le cicatrici verranno risanate. La terapia elimina scorie e batteri in modo che i brufoli non si formino nuovamente.

Questa terapia è molto efficace contro le vene varicose: la circolazione riprende il suo corso dove i capillari si sono rotti.

L’unico effetto indesiderato di questo trattamento, in caso di pelle delicata e molto chiara, è la comparsa di piccoli ematomi sulla pelle, che spariscono dopo 5-7 giorni.


Vedi altri articoli su: Abbasso lo stress | Salute | SPA |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *