Perdite bianche: cosa sono?

Perdite vaginali bianche: cosa sono? Quando devono farci preoccupare? Scopriamone insieme un po' di più

Perdite bianche: cosa sono?

Noi donne possiamo avere a che fare con perdite marroni ma anche con perdite bianche vaginali: che cosa sono e a cosa sono dovute? L’argomento è un po’ imbarazzante e talvolta crea preoccupazioni non sempre fondate: nella maggior parte dei casi, le secrezioni vaginali sono normali e fisiologiche. In ovulazione, ma anche in altre fasi del ciclo, in gravidanza, e anche nella bambina in procinto del menarca. In altri, queste perdite possono essere sintomo di qualcosa.
Perciò, largo al buon senso: né allarmismi né sottovalutazioni di quanto ci accade. Il parere di un ginecologo è sempre utile: questo articolo non sostituisce certo un consulto medico. Offre solo qualche informazione in più.

Perdite bianche e ciclo mestruale

Perdite bianche, trasparenti e filamentose, chiare nella prima fase e più lattiginose dopo l’ovulazione, sono normalissime componenti del ciclo mestruale. E, con le variazioni ormonali che le varie fasi del ciclo comportano, possono variare per flusso, consistenza e odore. La maggior parte delle donne le registra soprattutto in concomitanza con l’ovulazione e ovviamente in fase di eccitamento sessuale.

Perdite bianche e ovulazione

Le perdite vaginali possono anche essere utilizzate per individuare il periodo dell’ovulazione, a fianco al monitoraggio della temperatura basale e all’ascolto di altri sintomi – dolori o crampetti alle ovaie soprattutto. Perché? Perché, quando si ovula, le perdite diventano più abbondanti e dalla consistenza più acquosa e alcalina: in questa fase, il muco vaginale si modifica per facilitare l’eventuale passaggio degli spermatozoi e aumentarne le possibilità di sopravvivenza nel canale vaginale.

Perdite bianche e gravidanza

perdite bianche gravidanza
Anche in gravidanza le perdite bianche sono per la maggior parte dei casi fisiologiche, anche se aumentano e possono farsi tanto abbondanti da macchiare gli slip. Il fenomeno si chiama leucorrea gravidica semplice e l’aumento delle secrezioni vaginali si deve all’incremento di produzione di vari ormoni.

Le perdite bianche in gravidanza, biancastre o trasparenti, anche piuttosto dense e comunque inodori, contribuiscono a tener lontano dall’utero e dal feto batteri nocivi.

Perdite bianche: sono incinta?

Molte donne incinta si accorgono di un aumento delle loro perdite vaginali perfino prima delle mancate mestruazioni e di effettuare un test di gravidanza. E se le perdite bianche, biancastre o trasparenti rientrano tra i primi sintomi di gravidanza, non sono da sole sufficienti a farci sospettare di essere incinta.

Perdite bianche nella bambina

Anche le bambine in fase premestruale, fin da un anno prima della comparsa del menarca, possono presentare perdite vaginali bianche o giallognole. Ma se si esclude la leucorrea fisiologica pre-menarca, le cause più frequenti delle perdite vaginali nelle bambine sono infezioni e, talvolta, funghi. Questo perché la mucosa della vagina, fino alla pubertà e alla sollecitazione da parte degli ormoni femminili, è più sottile e meno difesa nei confronti degli agenti infettivi.

Perdite bianche: quando preoccuparsi?

igiene doccia donna
Un colore, una consistenza o un odore inusuali delle perdite vaginali devono farci insospettire, a maggior ragione se accompagnate a prurito o bruciore vaginale.

A fianco di saponi o bagnoschiuma profumati e antibiotici, steroidi o pillola anticoncezionale, a modificare l’equilibrio dei batteri vaginali possono infatti essere altri fattori.

Rapporti sessuali non protetti, un’igiene intima scarsa – o eccessiva – e altre cause possono essere all’origine di malattie vaginali. Tra le più diffuse:

  • vaginosi batterica. Le perdite sono bianche o grigiastre, schiumose e dall’odore sgradevole, soprattutto dopo i rapporti sessuali o in fase di igiene intima
  • clamidia. Le perdite sono purulente e i rapporti sessuali provocano dolore
  • candida. Perdite bianche “a ricotta”, sempre associate a prurito intimo, possono far sospettare un’infezione da candida.

Che fare?

In caso di perdite vaginali sospette è bene rivolgersi al proprio ginecologo, che ci visiterà e valuterà a cosa possano essere dovute. Vi ricordiamo che per prevenire infezioni vaginali e perdite a esse legate, invece, è fondamentale la giusta igiene intima. No a saponi aggressivi, bagnoschiuma o deodoranti. Largo alla biancheria in cotone e stop ai pantaloni troppo stretti.


Vedi altri articoli su: Salute |

Commenti

  • Maria

    salve, io ormai e da mesi che ho perennemente le perdite bianche spariscono solo se sostituiti dal ciclo, mi cambio l’intimo da 2 o 3 volte al girno. Inizio a pensare che dietro ci sia qualcosa. Ho cambiato ginecologo e sono in attesa di una nuova visita ginecologica.

  • Cinzia

    Io sono un paio d’ anni che ci convivo perdite bianche filamentose acquose accompagnate a volta a fastidi alle ovaie e alla schiena. Ho fatto tutte le analusi ed i test possibili ed inizio a pensare che non sia una cosa ginecologica ma intestinale( dovuta alle forti intolleranze che mi hanno trovato)

  • aya

    Io ho queste perdite e sono molto preoccupata ,ma nn ho il ciclo ho paura

  • Serena

    Salve ragazze io ho bisogno di un parere spero che possiate aiutarmi. Io ho un ciclo regolare mi è venuto il 21 gennaio ed e finito dopo 4 giorni. All’inizio di questa settimana mi sono sentita malissimo come se doveva arrivare il ciclo ma con una nausea pazzesca e doloretti all’addome. In questi giorni ho avuto rapporti completi con mio marito e oggi che è il giorno dell ovulazione anche, poco fa mi accorgo di un bel po di perdite cremose mi sembra il bianco dell’uovo . Secondo voi cosa può essere io non so con chi parlare.se mi rispondete mi tranquillizzate grazie mille 😍 😍

  • Jay

    Ciao serena, credo possa essere una vaginite … a me la ginecologa ha detto così con sintomi simili ai tuoi… non ho ancora risolto del tutto personale. .. non so che pensare.. mi sa che conviene cambiare più di un ginecologo ..

  • Luana

    Salve volevo sapere xche ho muco bianco cremoso vorrei sapere se è possibile che sono in cinta

  • Deborah

    Salve a tutti il ciclo mi doveva venire il 18 aprile..ho fatto dei test ma negativi..i sintomi che ho sono..giramenti di testa a volte avverto un Po di nausea da un po ho perdite bianche…necessità di urinare spesso..male ai reni e i classici dolori da ciclo..a volte mi vengono pure delle vampate di calore..potrei essere incinta?

  • Francesca

    Ciao io ho del muco bianco nelle mutandine nn e acquoso Ansi e bianchissimo e molto molto denso io aspetto il ciclo verso il 10 agosto cosa può essere secondo voi?

  • Chicca

    Salve io ho perdite vaginali bianche giallastre, di una certa consistenza. Non so come fare perché sono tante oltre a ciò ho anche dolori basso ventre. Chi può aiutarmi

  • Angela

    Sono 5mesi che non ho il ciclo o presenza di perdite bianche mi devo preoccupare ho 46 anni

  • Giusy

    Io ho perdite bianche dense mi chiedevo se era il momento giusto per provare ad avere un bambino

  • MARIA GRAZIA

    HO 50 ANNI IL MESE SCORSO MI E’ ARRIVATO IL CICLO CON 11 GIORNI DI ANTICIPO DA PREMETTERE KE SONO SEMPRE PUNTUALE QUESTO MESE MI E’ SALTATO MA DOPO QUASI 10 GIOENI HO MUCO BIANCO …COSA SIGNIFICA?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *